MediterraneiNews.it

Singolare ordinanza emessa dal comune di Caraffa. Protesta il Codacons.

Il territorio di Caraffa – comune del catanzarese – si legge in un ordinanza emessa dal sindaco Antonio Sciumbata (la n. 48 del 23 novembre 2017) è attraversato di alcuni corsi d’acqua che sopratutto nel peridio autunnale e invernale possono causare degli allagamenti. E’ così il primo cittadino ha pensato in via cautelativa e temporanea – durante i periodio di attivazione dello stato di allerta meteo M2 – un divieto ad alcuni residenti di permanenza degli immobili siti in prossimità degli alvei dei torrenti Fallaco e Usito.

Il fatto che ha attirato l’attenzione dei media ha suscitato le immediate proteste del Codacons che ha deciso di impugnare l’ordinanza in questione e che nei riguardi del primo cittadino di Caraffa ha parlato in una nota di “attegiamento pilatesco”.

Il Sindaco inoltre nell’ordinanza ha sottolineato di “aver invano sollecitato le autorità competenti ad attuare un intervento risolutivo per la messa in sicurezza degli alvei e le relative sponde di questi torrenti.

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Lamezia Terme, disposto il sequestro degli impianti idrici cittadini per ripristinare l’ordinaria distribuzione dell’acqua

Su richiesta della Procura della Repubblica, il giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Lamezia Terme, ha emesso decreto di sequestro preventivo dei serbatoi di compensazione ed ogni altro apparato tecnicamente necessario a ripristinare la regolare portata idrica nella città. I militari del gruppo della Guardia di Finanza…

Leggi tutto »

“Trame di Seta”: alla conferenza stampa finale anche i risultati di studi sul legame tra la seta catanzarese e i costumi arbërëshe.

Lunedì 18 giugno, alle ore 15.30, nei locali della Biblioteca Filippo De Nobili di Catanzaro, avrà luogo la conferenza stampa conclusiva del progetto didattico “Trame di Seta” e verranno resi noti i risultati e il numero dei partecipanti della stagione 2018. L’iniziativa, ideata dall’associazione “CulturAttiva” e realizzata grazie alla collaborazione…

Leggi tutto »