MediterraneiNews.it

Danni ingenti alle strutture serricole e alle colture tra Curinga e Pizzo Calabro. L’allarme di Coldiretti.

I forti e caldi venti con raffiche impetuose specialmente nell’area del lametino con epicentro tra Curinga e Pizzo Calabro hanno provocato danni ingenti alle strutture serricole e alle colture in atto in particolare ortaggi, fragole anche in pieno campo e fiori.

“E’ stata una giornata di passione  – comunica Coldiretti Calabria che sta “monitorando la situazione”. Molte serre infatti sono state scoperchiate dalla furia del vento che ha strappato i teloni di plastica e compromesso le stesse strutture serricole. E’ l’ennesimo episodio di evento climatico estremo – sottolinea Coldiretti – che mette ancora una volta a dura prova il comparto agricolo con inevitabili ripercussioni sull’indotto”.

“Adesso  – chiede Coldiretti – occorre che la Regione Calabria con celerità e rigore, disponga le procedure per la necessaria valutazione dei danni per delimitare le aree colpite e chiedere il riconoscimento dello stato di calamità”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Catanzaro, provvidenziale intervento degli agenti della Polizia che salvano un ragazzo aspirante suicida

Nel pomeriggio di ieri, una pattuglia della Polizia di Stato della Questura di Catanzaro, in servizio di vigilanza per il contrasto all’emergenza Covid 19, nel transitare in viale Isonzo, ha notato un gruppetto di persone sul ponte pedonale di via Santa Maria. Raggiunto velocemente il luogo, gli agenti hanno notato…

Leggi tutto »

Congresso PD: insediata la commissione provinciale.

Si è riunita ieri sera nella sede di via Argentaria, la Commissione Provinciale per il Congresso del Partito democratico presieduta nell’occasione da Sergio Rizzo, in qualità di delegato del segretario provinciale Vincenzo Insardà. La commissione è rappresentativa delle varie anime dei democratici presenti sul territorio e risulta composta dallo stesso Rizzo e…

Leggi tutto »