MediterraneiNews.it

Nicotera Taranta Festival 2018. Evento dell’anno. Dal 17 al 20 agosto con serata iniziale dedicata alla Sagra della Dieta Mediterranea.

Il Taranta Festival è la manifestazione dell’anno a Nicotera. Attira migliaia di turisti e tantissima gente locale tutti appassionati dal ballo della tarantella. Una cooperazione tra Taranta Festival, Pro Loco e Accademia Internazionale della Dieta Mediterranea.

Il bravo e infaticabile Nino Cupitò, organizzatore e factotum del Nicotera Taranta Festival, quest’anno riavrà la sua soddisfazione con l’ottava edizione a carattere regionale con ben quattro serate dedicate alla cultura della Tarantella calabrese, ma anche al felice intuito di coinvolgere lo stile di vita della Dieta Mediterranea di Nicotera in collaborazione con l’Accademia e il Club Dieta Mediterranea creando lo slogan: “Nicotera città dei ristoranti della dieta mediterranea.”

Nicotera è la città dove si mangia dieta mediterranea e si balla la tarantella, simbiosi di due realtà culturali che si sposano vicendevolmente perché non può esserci dieta mediterranea senza il movimento corporeo e non può esserci una buona danza della tarantella senza una corretta alimentazione. Il progetto Med Wolking proposto anche nelle scuole, prevede il movimento e l’alimentazione mediterranea per un corretto stile di vita.

Nelle cinque giornate dedicate alla tarantella dal 17 al 20 agosto, i turisti e i paesani, potranno degustare le pietanze della dieta mediterranea nella sagra e nei ristoranti convenzionati al Club Dieta Mediterranea. La serata del 17 agosto, mentre in piazza Garibaldi si danza con la Tarantella, la Via Castello sarà allestita per la sagra regionale della Dieta Mediterranea e dell’emigrante. Il tema adottato per il Taranta Festival è <Io restu cà..!>, una esortazione a riscoprire le tante possibilità che questa terra offre e che dobbiamo imparare a saper cogliere. Nella serata si potrà degustare il gelato della rinomata “gelateria Bar Italia” che, quest’anno, alla sagra, parteciperà con il “cannolo ripieno di gelato al gusto Dieta Mediterranea”.

Il Nicotera Taranta Festival, nasce nell’anno 2009, quando Nino Cupitò, attuale direttore artistico nonchè fondatore e presidente dell’associazione omonima, con un gruppo di amici, durante i festeggiamenti del patrono nicoterese San Giuseppe, inizia avventurosamente a pensare ad un Festival della Tarantella proprio nel loro bellissimo paese. E forse nessuno pensava allora che questa iniziativa avrebbe potuto riscuotere un così grande successo.

Il progetto prese il via – lo ricordiamo – nel 2010, come Festa dell’emigrante che si tenne in via San Francesco con una sagra e annessa Festa della tarantella. L’anno seguente, nelle serate tra il il 17 e il 20 agosto, nacque così una nuova manifestazione che si tenne nella centralissima Piazza di Santa Caterina con il nuovo nome di “Nicotera Taranta Festival” e che ottenne un grande successo di pubblico e di critica con migliaia di persone che affollarono la piazza fino alle prime luci dell’alba. Nel 2015, Il Nicotera Taranta Festival, divenne anche un associazione culturale, affiancata in questo nuovo percorso dalla Pro-loco cittadina e successivamente dal Centro studi dell’Accademia.

A Nino Cupitò va il merito di aver ideato il Taranta Festiva e di aver creato un evento sempre in espansione e in crescendo, riuscendo ad uscire dagli schemi di rione e di festa paesana, per proiettare il Taranta Festival ad essere un evento all’attenzione regionale, con l’inserimento tra le manifestazioni da inserire nel circuito ufficiale regionale.

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Incontro sull’epigrafia, questa mattina, al Sistema Bibliotecario Vibonese.

Si terrà oggi alle ore 10.00 un incontro organizzato dal Liceo scientifico paritario con la collaborazione del Sistema Bibliotecario Vibonese, polo culturale di eccellenza diretto dal prof. Gilberto Floriani. Il tema dell’incontro è l’epigrafia (dal greco έπί – γράφειν = epìgráphein, latino in-scribere, scrivere su), scienza che ha come scopo principale quello di…

Leggi tutto »

Le ragioni del Movimento 14 luglio, della Chiesa e della Società Civile.

Era il 14 luglio 2016 allorquando, in un giorno di calura estiva, sorgeva il movimento di cittadini a difesa del mare inquinato e dell’acqua potabile sporca e imbevibile. Lo stesso Prefetto di Vibo Valentia, Carmelo Casabona, ha, da subito, capito e incoraggiato il movimento, dando anche la soddisfazione di assistere…

Leggi tutto »