MediterraneiNews.it

Studenti del Liceo Classico di Nicotera invitati, il 22 novembre, all’Università di Bologna. Il giardino botanico di Porcinai e la Giudecca, gli argomenti culturali che verranno trattati.

A seguito del Convegno tenuto il 17 marzo 2018 a Nicotera (VV), sul tema: “Calabria 2.0. Percorsi esperienziali per conoscere, tutelare e salvaguardare il patrimonio culturale. Tra giudecche e giardini botanici“, promosso dal Centro Studi Nicoterese, organismo culturale nato all’interno dell’Accademia Internazionale della Dieta Mediterranea, è scaturito l’invito del prof. Moreno Daini (in foto), docente al corso di laurea in Verde Ornamentale e Tutela del Paesaggio, presso l’Università di Bologna, agli studenti del Liceo Classico Bruno Vinci di Nicotera, presenti con una delegazione al suddetto convegno.

In quella memorabile giornata di cultura si era parlato del giardino botanico di Nicotera marina, costruito dall’Arch. Pietro Porcinai,
il più grande paesaggista italiano. Gli studenti del Liceo, nel contesto del paesaggio e della valorizzazione di borghi, hanno presentato un eccellente studio sulla Giudecca di Nicotera, tra le più importanti del meridione, di recente oggetto di un restauro che ha recuperato il rione, meta di studio e di visite culturali. Ricordiamo gli li interventi della prima parte del convegno: Saluti istituzionali del Presidente della Commissione Straordinaria del Comune di Nicotera, dott. Adolfo Valente, moderatore del convegno il giornalista, dott. Antonio Montuoro e, a seguire, gli interventi sui “Percorsi esperienziali, il giardino botanico e l’opera di Pietro Porcinai. L’urbanistica nella Giudecca di Nicotera” (Prof. Arch. Moreno Daini-Università di Bologna); “La presenza ebraica in Calabria. Il Vibonese e Nicotera”. (Giovanni Durante-Corpo Accademico centro Studi Nicoterese); “Reggio Calabria e la sua Giudecca” (Prof. Daniele Castrizio-Università di Messina); “La Giudecca di Nicastro” (Dott.ssa Barbara Aiello-Rabbina della Sinagoga di Serrastretta); “Influssi ebraici sul patrimonio immateriale calabrese” (Prof. Gilberto Floriani – Direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese).

Nella seconda parte del convegno si è trattato sul patrimonio culturale calabrese. Prospettive di crescita e di sviluppo dei territori con i seguenti interventi: “La Calabria e il suo patrimonio culturale. Le politiche nazionali a tutela e a salvaguardia” (Dott. Salvatore Patamia-Segretario regionale Ministero Beni Attività culturali e Turismo); “Salvaguardia e valorizzazione. I Fondi Europei” (Dott.ssa Annita Vitale-Coordinamento POR Calabria 2014-20 Formez PA); “La Grande bellezza per uno sviluppo sostenibile” (Dott.ssa Patrizia Nardi (in foto)-Esperto in valorizzazione del Patrimonio culturale e candidature UNESCO). A tirare le conclusioni, l’on Michele Mirabello, Consigliere della Regione Calabria.

A seguito del convegno, il 29 giugno 2018 il prof. Daniele Torreggiani, Coordinatore del Corso di Laurea in Verde ornamentale e tutela del paesaggio dell’Università di Bologna, su sollecitazione del prof. Moreno Daini, ha inviato una lettera ufficiale Al Dirigente Scolastico Dott.ssa Marisa Piro Ai Docenti Proff.sse Gaglianò Rosella e Ferragina Andreina, (tutte e tre in foto di gruppo) dell’ Istituto Omnicomprensivo – Liceo Classico “Bruno Vinci” e all’ Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria, scrivendo < è con piacere che Le scrivo per l’evento che ha avuto luogo nella Sua città il 17 marzo c.a. nel corso del quale alcuni Suoi studenti, delle Classi 4^A e 4^B del Liceo Classico “B. Vinci”, si sono distinti per uno specifico Progetto di ricerca “Sulle tracce degli ebrei a Nicotera”. Lo stesso prof. Daini, docente del corso di “Storia dei giardini e del Paesaggio”, ha chiesto di poter invitare gli studenti delle Classi 4^A e 4^B del Liceo Classico a illustrare il loro lavoro nel corso di una lezione che lo stesso prof. Daini terrà nel prossimo Anno Accademico 2018/2019. L’esperienza della collaborazione tra Università e Scuole Superiori ha accelerato un importante processo di riflessione sulla funzione che questi scambi hanno sul processo d’orientamento dei giovani stessi. Si viene a ribadire la necessità di organizzare l’attività di accoglienza, informazione e formazione come funzione essenziale per la divulgazione della conoscenza culturale. La crescente consapevolezza dell’importanza dello scambio d’informazioni degli studenti per il futuro mondo del lavoro, ha progressivamente fatto maturare l’esigenza di progettare cicli di formazione in cui coltiviamo in loro la curiosità di conoscere, che può diventare la dote migliore della gioventù, convinti come siamo che ogni passo avanti nella loro preparazione sia un traguardo per tutti. E per questo vogliamo premiare il merito di chi si dedica con convinzione allo studio e dimostra passione per il sapere. È per questo motivo che, su suggerimento dello stesso prof. Daini, gradiremmo la presenza degli studenti, e dei docenti, del Vs Liceo Classico, a una lezione del corso di Laurea in “Verde Ornamentale e tutela del Paesaggio” che si terrà il 22 novembre 2018>

L’invito è stato accolto con entusiasmo da parte degli studenti del Liceo, dalla Dirigente e dal corpo insegnanti, a dimostrazione dell’alto livello scolastico da sempre riconosciuto all’istituzione Omnicomprensiva.

Saranno presenti a Bologna 18 studenti presentando il lavoro sulla Giudecca di Nicotera, con l’ausilio di immagini, filmati e le relazione che verrà consegnata agli studenti universitari e ai professori presenti alla lezione. Un vanto e un fiore all’occhiello per l’Istituto Omnicomprensivo di Nicotera, sempre aperto e culturalmente avanzato negli scambi di studio, memore d’essere il primo Ginnasio istituito in Calabria, nato come sezione staccata del Liceo Classico di Napoli.

Il programma della giornata sarà così articolato:

Ore 9. Presentazione dell’evento: prof. Moreno Daini, docente dei corsi di “Storia dei giardini e del paesaggio” e “Pianificazione territoriale e paesaggistica”.

9,15. Introduzione dei docenti del Liceo Classico “B. Vinci” di Nicotera.

9,30. Presentazione del Progetto di ricerca “Sulle tracce degli ebrei a Nicotera” degli studenti del Liceo Classico “B. Vinci”.

10,15. Dibattito con gli studenti dei due corsi.

10,45. Conclusioni e ringraziamenti.

11,00. Pausa.

11,15 – 12,45. Lezione, per i soli studenti del 1° anno, di Storia dei Giardini e del Paesaggio, del prof. Moreno Daini sul tema “Il giardino storico e quello contemporaneo. Metodologie a confronto.

Alla lezione sono invitati a partecipare anche i graditi ospiti.

Tra gli ospiti che saranno presenti, segnaliamo l’Avv. Domenico Silipo membro del Centro Studi ed originario di Nicotera, ma da molti anni residente a Carpi, il quale, ha collaborato fattivamente alla preparazione del convegno di Nicotera e altrettanto impegno sta mettendo nel coordinare il prossimo incontro di Bologna.

Gli studenti del Liceo che saranno presenti all’Università di  Bologna: Aurelio Bruno, Carrieri Desirè, Ceravolo Salvatore, Cutrì Stefano, De Masi Cosma, Desiderato Miriam, Diano Elena, Garruzzo Nicolò, Laganà Francesco Pio, Muzzupappa Enza, Preiti Riccardo, Putruele Valeria, Quaranta Sarah, Stilo Marika, Storniolo Alessandra, Tomeo Greta Pia, Vardè Cleonice e Zungri Roberto che verranno  accompagnati dalle prof.sse  Rosella Gaglianò e Andreina Ferraggina alle quali va il riconoscimento per aver coordinato il gruppo di lavoro degli studenti.

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Porto di Gioia Tauro. Lotta dura dalla parte dei 400 lavoratori licenziati.

Pino Macino, da Pupari & Pupi Non mi piacciono i blocchi stradali. Creano problemi e non pochi. Ed il diritto di circolazione è costituzionalmente garantito….come lo sciopero… che a volte si serve di questo estremo mezzo di protesta. E quindi bisognerà  capire e capire bene. I lavoratori del Porto di…

Leggi tutto »

Vibo Valentia, l’ordine dei commercialisti punta a diventare presidio di legalità nella lotta al riciclaggio

L’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Vibo Valentia  intensifica l’impegno dell’associazione anche sul delicato aspetto degli adempimenti in materia di antiriciclaggio impegnandosi ad assumere il responsabile compito di presidio di legalità come collaboratori dello Stato e degli organismi preposti a debellare questa sorta di fenomeno occulto. Lo ha…

Leggi tutto »