Nicotera, viaggio nella storia delle Confraternite
Nicotera, viaggio nella storia delle Confraternite

MediterraneiNews.it

Nicotera, viaggio nella storia delle Confraternite

Si è svolta, presso la sala del Museo Diocesano di Nicotera, sede del Rotary Club Nicotera Medma, un’ampia conversazione sulle Confraternite, “Tra passato&presente&futuro”.

Un mondo spesso sconosciuto che accomuna tanti fedeli per l’esercizio di opere di pietà e carità. Affascinante discussione che ha colpito i numerosi presenti e che ha deliziato questi nel conoscere veramente un mondo quasi sconosciuto. Dopo i saluti del presidente del Rotary Club Nicotera Medma, Antonina Marrari, sono intervenuti: Don Francesco Vardè, Parroco della Cattedrale di Santa Maria Assunta, che ha descritto la nascita ed i percorsi delle Confraternite sino ai giorni nostri, Massimiliano Donato, Priore della Confraternita Maria SS. Addolorata di Rosarno, che ha illustrato le ragioni della nascita e le modalità di regolarizzazione della stessa, precisando che vi è stata una precisa determinazione di non accettare nessuna persona vicina alle famiglie di ‘ndrangheta, Giovanni De Lorenza, Priore della Confraternita di Maria SS. Immacolata e del Carmine, di San Ferdinando, che ha puntualizzato della importanza di tali strutture che per San Ferdinando è oramai una istituzione alla quale molti guardano e si rivolgono, Giuseppe Adilardi, Priore della Congregazione Nobile dei Bianchi di San Nicola di Tropea, che ha evidenziato come la stessa sia stata ricostituita nel 1320, con oltre 8 secoli di storia, nella quale sono appartenuti persone di grande rilievo per la storia di Tropea, precisando ancora che la propria sede ha anche una matrice templare.

Dopo il dibattito, le conclusioni sono toccata a Giacomo Francesco Saccomanno, segretario del Rotary Club Nicotera Medma, che ha voluto rimarcare l’importanza delle Confraternite in una società ove i valori sono quasi completamente scomparsi e ove i giovani hanno perso la bussola dell’orientamento, a causa di un sistema che pensa solamente alla vita materiale, interrogandosi ed interrogando i relatori e la platea di come potranno le Confraternite incidere sulla società e maggiormente avvicinare i giovani.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Istituto Comprensivo “Pagano”, al via i corsi Eipass e Cambridge

L’Istituto Comprensivo “Antonio Pagano” del dirigente scolastico Giuseppe Sangeniti, diventa sede di formazione e certificazione “Eipass” e “Cambridge“. La preparazione Eipass sarà attuata in convenzione con la ditta Kernel di Vibo Valentia, mentre la certificazione Cambridge sarà possibile grazie alla convenzione stipulata tra l’istituto e la British School di Reggio Calabria. I…

Leggi tutto »

Il rapporto “Osservasalute 2016” evidenzia un Sud profondamente “malato”

Più alti livelli di mortalità, speranza di vita più bassa, cresce la spesa privata E’ stato presentato a Roma, presso l’Università Cattolica, dall’Osservatorio nazionale sulla salute nelle regioni italiane, il rapporto “Osservasalute 2016”, un’approfondita analisi dello stato di salute della popolazione e della qualità dell’assistenza sanitaria nelle regioni italiane. Dallo…

Leggi tutto »
Nicotera, viaggio nella storia delle Confraternite