MediterraneiNews.it

A Reggio Calabria Manifestazione ” Reggio non si Lega “

A   Reggio Calabria quasi mille “sardine” presenti in Piazza Castello per la manifestazione denominata ”Reggio Non Si Lega”, contro l’odio, per la difesa dei diritti costituzionali, dei diritti  dell’ambiente e per la buona politica.

Filippo Sorgonà, organizzatore ed animatore dell’iniziativa reggina, ha ringraziato tutti coloro che hanno dato vita ad una serata all’insegna della Democrazia e della solidarietà.

I numerosi interventi, accompagnati da brani musicali di artisti come Rino Gaetano, Giorgio Gaber, Inti-Illimani, hanno ripercorso gli  obiettivi del movimento, nato a Bologna qualche mese fa e che ha riempito le piazze di tutta Italia.

Sul palco tra gli altri: Jasmine Cristallo, guida delle sardine calabresi che ha ricordato le donne Giuditta Levato e Chiara Mosciatti;  l’artista che qualche settimana fa ha contestato Salvini proprio a Reggio Calabria.

Molto emozionante  è  stato l’intervento della giovanissima Micol che ha invitato i genitori e gli insegnanti ad osare di più’ e lottare con i giovani.

Presente in gran numero l’ANPI di Reggio e delegazioni della provincia, guidata dal Presidente Sandro Vitale, che in un breve intervento, molto applaudito, ha difeso i valori della Carta Costituzionale.

 A seguire si sono succeduti gli interventi di :Francesco Maiolo, Mirella Giuffrè dell’Arci Gay, Patrizia Gambardello, l’insegnante Maurizio, la madre Sabina e l’anziana Fausta la quale ha parlato degli orrori della guerra.

Poi tutti a ballare con le chitarre di Fabio Macagnino e Francesco Loccisano e a cantare “Bella ciao”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Platì, arrestato il latitante Rocco Barbaro – VIDEO

I Carabinieri del Gruppo di Locri unitamente ai colleghi della Stazione di Platì e dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, hanno arrestato il latitante Rocco Barbaro, alias “U Sparitu”, 51 anni, esponente di vertice della consorteria “Barbaro-Castanu”, operante nel territorio di Platì, con ramificazioni in Lombardia e in Piemonte, già proposto per…

Leggi tutto »

Candido e Ruffa (Radicali): “Riace è un modello virtuoso di accoglienza e per questo sosteniamo il sindaco Mimmo Lucano.

<<Come associazione Radicale Nonviolenta Abolire la miseria-19 maggio, aderiamo simbolicamente allo sciopero della fame del Sindaco di Riace per sostenerlo nel chiedere con la nonviolenza che lo Stato onori i propri debiti e non butti alle ortiche quel modello mondiale di accoglienza come può considerarsi quello Riace>>. E’ quanto si…

Leggi tutto »