MediterraneiNews.it

Sopralluogo sul lungomare di Tropea del consigliere Mirabello

Effettuato il sopralluogo da parte del consigliere regionale Mirabello e dell’ Ing. Salvatore Siviglia e dalla sua équipe dell’Autorità di Bacino, sul lungomare di Tropea, letteralmente devastato dalle mareggiate delle scorse settimane. Nella stessa mattinata l’esponente del Pd ha poi incontrato la terna Prefettizia presieduta dal Dott. Fortuna che governa il Comune di Tropea.
“Nella piena consapevolezza della necessità di intervenire a tutela del tratto di costa più importante e prestigioso della Calabria, abbiamo così potuto verificare i danni causati dalle mareggiate ed i fenomeni erosivi che li hanno cagionati- ha affermato Mirabello-sulla scorta delle importanti verifiche e delle informazioni assunte anche incontrando le delegazioni degli operatori economici operanti su tutta la costiera Tropeana e nei comuni limitrofi, abbiamo così determinato una serie di passaggi politico-isituzionali da mettere in campo fin dai prossimi giorni.”
Per l’esponente del Pd, in primo luogo appare necessario ripartire da una verifica dello stato di attuazione del masterplan sull’erosione costiera approvato nel 2013 e contenente la previsione di una serie di interventi su tutto il litorale vibonese.
“Rappresenterò al Presidente della Giunta regionale la necessità di verificare i termini della programmazione e la disponibilità delle risorse necessarie ad attenuare e mitigare un fenomeno che incide profondamente sulla integrità del litorale costiero- continua- in tale contesto va affrontata la discussione degli interventi da mettere immediatamente in campo a tutela di Tropea, di marina del convento e dell’Isola, che in questa fase rappresentano i punti più esposti.Con i commissari abbiamo poi concordato la necessità di vagliare immediatamente i termini e le condizioni per fornire il necessario supporto tecnico e finanziario per il ripristino del lungomare.Allo scopo mi farò promotore già nella settimana prossima di una riunione tecnica presso l’Assessorato all’ambiente della regione Calabria.”

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Don Ciotti è uno “Sbirro”…

Pino Macino, da Pupari & Pupi. Non è difficile avere meno sbirri. Basta avere meno mafia. Se poi la mafia la eliminiamo….gli sbirri saranno pochissimi… i nostri amici di quartiere..quasi dei bravi vigili urbani… ci daranno una mano in caso di nostro bisogno quotidiano. L’imbecille e delinquente che ha scritto…

Leggi tutto »

Dalle parole ai fatti. Una “panchina rossa” a Nicotera, simbolo contro la violenza sulle donne

Dalle parole ai fatti. Il gruppo del Servizio Civile di Nicotera, progetto ” Borgo Antico”, sta già operando per la messa a punto del progetto di valorizzazione di alcune vie del paese. Appena quattro giorni fa abbiamo scritto su MediterraneiNews di questa iniziativa invitando la cittadinanza a collaborare mediante la…

Leggi tutto »