MediterraneiNews.it

Il congresso regionale del nuovo CDU.

Si sono vissute le emozioni di un tempo, quando c’erano i partiti veri con le persone partecipi e non uditori di copioni confezionati.

Il Congresso regionale del nuovo CDU della Calabria, tenutosi a Catanzaro domenica 15 ottobre, per la grande partecipazione, la qualità degli interventi e l’entusiasmo, ha segnato una pagina importante per la politica. Una analisi attenta ai problemi della Calabria e del Paese che si aggrovigliano in intrecci perversi e avvilenti. Non c’è sviluppo se le scelte non hanno come riferimento la persona. Le diseguaglianze, le nuove povertà, le ingiustizie mortificano e disperdono preziose risorse umane. Il futuro diventa incerto, appesantito da ipoteche. Ai giovani viene sottratta ogni prospettiva di occupazione e di crescita. Quando anche la speranza declina, le energie si disperdono. Questa è la vera povertà che chiude orizzonti di cambiamento e di civiltà. Tutto si ferma se non c’è mobilitazione e la mobilitazione non c’è se rinascono le signorie. Il cittadino è emarginato, una comunità di uomini liberi muore.

Il congresso del CDU della Calabria ha posto l’attenzione alla politica che non c’è e che bisogna recuperare attraverso partiti veri e istituzioni depositarie della volontà popolare, vera e non presunta. Il nuovo CDU continuerà nel suo impegno a ricomporre un’area mediana in cui sia al centro l’Uomo. Bisogna operare per un forte partito di cattolici che ricostruisca, in un confronto con le espressioni laiche riformiste, il centro non ancillare ma propulsivo e protagonista, pur nel quadro di una alleanza elettorale di centro-destra, e prepari i tempi nuovi dopo una parentesi, troppo lunga, di vuoto. Un ringraziamento va a tutti gli amici che hanno seguito i lavori congressuali.

In modo particolare all’on. Marinacci,  vice segretario nazionale, che è stato il presidente del Congresso, al segretario amministrativo on. Tanzilli, all’on. Gemelli, al segretario regionale della Campania Saturno, al commissario regionale della Puglia Borsci, al coordinatore della Basilicata Viola, al commissario provinciale di Salerno De Feo, al commissario provinciale di Taranto Leonardo Moccia, al consigliere Nazionale Nicola Ammaccapane. Un ringraziamento va ancora agli ospiti graditi: Giovanni Puccio del Pd, Mimmo Tallini di F.I, Marco Polimeni di A.P. e Ivan Cardamone Vice-Sindaco di Catanzaro

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Antonio De Masi è il nuovo sindaco di Nardodipace.

E’ un ritorno quello di Antonio De Masi alla guida del municipio di Nardodipace. De Masi infatti, è stato sindaco del piccolo comune delle Serre vibonesi, dal 2002 al 2007, dopo una lunga militanza tra le fila prima dei DS e poi in quelle del PD. La lista guidata da De…

Leggi tutto »

Pino Pellegrino nuovo commissario del Parco Naturale regionale delle Serre.

E’ Pino Pellegrino il successore di Mimmo Sodaro alla guida del Parco Naturale regionale delle Serre. A nominarlo come commissario, è stata la giunta regione. Pellegrino, dirigente regionale del Pd, ricopre attualmente l’incarico di consigliere comunale di opposizione a Filadelfia. Il parco naturale regionale delle Serre – lo ricordiamo – è un’area naturale protettadella…

Leggi tutto »