MediterraneiNews.it

Apertura straordinaria dell”Antiquarium a Scalea, sabato e domenica, con ingresso gratuito fino al 15 luglio.

L’Antiquarium di Torre Cimalonga a Scalea, nell’ambito dei progetti di miglioramento dei servizi culturali ed amministrativi offerti dal Mibact, effettuerà sino al 15 luglio l’apertura prolungata del museo nei giorni di sabato e domenica fino alle ore 22.00 con ingresso gratuito.

Siamo lieti –ha affermato il soprintendete Mario Pagano- di sostenere tali iniziative. È in occorrenze come queste che i luoghi d’arte possono essere fruiti da famiglie, turisti, studenti. Sostenere il nostro patrimonio culturale significa in prima istanza promuoverne le ricchezze e, al tempo stesso, incentivare settori quali il turismo e l’economia. La mancanza di conoscenza delle proprie risorse culturali e della loro valorizzazione è problematica diffusa sul nostro territorio. L’apertura prolungata di parchi e musei può essere una delle possibili soluzioni a tale questione.”.

“L’Antiquarium –ha proseguito l’archeologo- offre, attraverso i reperti custoditi all’interno della costruzione di epoca cinquecentesca, la ricostruzione del territorio di Scalea dal Paleolitico sino all’epoca romana.” Che aggiunge: “a breve l’Antiquarium sarà trasferito nella nuova sede di palazzo dei Principi e quindi Torre Cimalonga diventerà introduzione per la visita vera e propria. A Scalea, tra l’altro, sono stati ripresi gli scavi dell’insediamento di epoca arcaica e classico-greca, si sta progettando lo scavo del ninfeo romano di Torre Talao e sono stati completati i rilievi della villa marittima romana.”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

La fusione di 5 comuni calabresi, oggi al vaglio degli elettori.

Tempo di referendum in Calabria. Ma stavolta – a differenza di quanto succede a Ricadi nel vibonese dove i cittadini sono chiamati a cambiare il nome in Ricadi-Capo vaticano – nella Presila cosentina, i cittadini di ben cinque comuni, sono chiamati oggi alla urne, per decidere se procedere alla fusione…

Leggi tutto »

Inascoltato l’esperto analista di Intelligence Prof. Mario Caligiuri: “Contro il terrorismo occorre una grande sinergia tra cyber-intelligence e human-intelligence”

Occorrono, per altro, “meccanismi di selezione delle informazioni, che colleghino, da un lato, le capacità delle tecnologie, per estrarre e a raccogliere fonti e quantità d’informazioni sempre maggiori, ma, dall’altro, occorre la capacità di filtrare queste informazioni, e, soprattutto, di interpretarle per tempo. Occorre altresì, una grande sinergia tra cyber-intelligence…

Leggi tutto »