MediterraneiNews.it

Sospesa per un anno la maestra che maltrattava gli alunni.

Non devono avere avuto molti dubbi il Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Dott. Federico Cafiero de Raho e il Procuratore Aggiunto Dott. Gerardo Dominijanni nel dare esecuzione all’ordinanza di applicazione di misura cautelare della sospensione per dodici mesi dall’esercizio del pubblico ufficio di docente, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Reggio Calabria nei confronti di P.T.D. di anni 66, ritenuta responsabile del reato di maltrattamenti aggravati nei confronti degli alunni di una scuola di Reggio Calabria dove insegnava.

Le immagini riprese dai presidi tecnici dei poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Reggio Calabria e installati per acquisire elementi di prova – a seguito della denuncia di un bambino che frequenta una classe dell’Istituto Scolastico che aveva manifestato un insolita paura a frequentare le lezioni – non lasciavano dubbi sul comportamento dell’insegnante che è stata immortalata mentre dava scappellotti e schiaffi ai piccoli alunni. La stessa maestra è stata ripresa anche mentre trascinava – tirandolo per i capelli – un bambino da una parte all’altra dell’aula e avrebbe addirittura minacciato di “far saltare il cervello” ai bambini.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Caulonia: dopodomani la presentazione del Progetto Albergo Diffuso.

Si terrà dopodomani 26 novembre a Caulonia (RC) – comune calabrese di settemila anime dello Jonio reggino, la presentazione dell’interessante progetto denominato “Albergo diffuso” – un modello di Sviluppo Turistico Sostenibile. L’importante assise si terrà alle ore 17.00 presso la Casa madre, a Piazza Seggio di Caulonia Centro. All’evento interverranno…

Leggi tutto »

La scienza medica si ferma a Charlie…e teme l’effetto miracolo? Il relativismo scientifico contro l’amore di mamma e papà.

E’ una vicenda triste, dove la scienza medica britannica non sa andare oltre se stessa e teme, forse, che ci sia un’altra strada (misteriosa e miracolosa) che possa smentire il suo relativismo scientifico. Prima viene la scienza e poi l’essere umano. Un tempo era l’inverso. Un relativismo figlio di un…

Leggi tutto »