MediterraneiNews.it

Comune: approvato il piano del diritto allo studio 2017/18.

Con deliberazione n. 21 del 13 aprile scorso, la Commissione straordinaria che regge le sorti di Palazzo Convento ha approvato il piano al diritto allo studio 2017/2018. Il Piano Comunale diritto allo studio – lo ricordiamo – è lo strumento programmatico di tutte le attività e le iniziative a favore degli studenti delle scuole comunali ed è relativo alla realizzazione dei servizi collettivi (mensa, trasporto, fornitura libri di testo, servizi per gli alunni diversamente abili) e i comuni hanno l’obbligo di trasmetterlo alla Regione di appartenenza entro il 30 aprile di ogni anno.

Il Piano è poi anche una fotografia della popolazione scolastica che quest’anno risulta essere composta da 923 alunni così ripartiti: a) Istituto Comprensivo Statale “ A. Pagano” (436 alunni); 2
Istituto Omnicomprensivo Liceo Classico “ B. Vinci” (373 alunni) Scuola Materna Paritaria “Giocolandia” (72 alunni) e Scuola Materna Paritaria “ Scardamaglia- Longo” (42 alunni).

Una popolazione scolastica che quindi subisce anch’essa il calo demografico della popolazione cittadina visto che nel piano approvato quattro anni fa – delibera n. 27/2013 – la popolazione scolastica era di 1058 unità. Una perdita quindi di 135 unità in un quadriennio.

Nel piano si chiedono inoltre alla Regione alcuni finanziamenti. Il primo è per l’acquisto di un nuovo autobus. Attualmente infatti, questo Comune possiede n. 2 scuolabus uno tg AEO45NX immatricolato nell’anno 1995 e l’altro targato BH830YK acquistato nel 2001 e ambedue sono da considerarsi obsoleti e versano in condizioni precarie, infatti necessitano periodicamente di manutenzione ordinaria e straordinaria, con conseguenti fermi tecnici che recano disservizio all’utenza e con notevole aggravio al già risicato bilancio comunale.

Nel piano sono poi inclusi le richieste di finanziamento per due progetti educativi pervenuti dalla Scuola Materna Paritaria “Giocolandia” (“Gioco e Psicomotricità” per 30.000 euro di spesa) e Scuola Materna Paritaria “S. Longo” (Piccolo mouse” per complessivi 9000 euro di spesa).

Confermato ovviamente il servizio mensa a favore degli alunni delle scuole materne, della scuola elementare e media di I grado, il cui pagamento verrà effettuato mediante l’acquisto di blocchetti- buoni pasto le cui matrici vengono consegnate giornalmente al personale incaricato dalla ditta vincitrice della gara d’appalto per la refezione scolastica. Il blocchetto mensa costerà all’utente € 13,50 ma gli alunni portatori di handicap usufruiranno gratuitamente della mensa. Il contributo assegnato dalla Regione è rivolto agli alunni frequentanti le suddette scuole ed è determinato sulla base del parametro di € 0,20 ad alunno per un massimo di 180 giorni all’anno.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Nicotera, pochi minuti di pioggia e il territorio va nuovamente in tilt

Dopo il nubifragio dello scorso 25 agosto, il Comune aveva inviato una ditta per rimuovere fango e detriti dalla strada e dal piazzale e, poi, le autobotti del “Consorzio di bonifica Tirreno-Vibonese”, presieduto da Domenico Piccione, avevano sparato acqua un’intera giornata per lavare l’asfalto ed eliminare lo spesso strato di…

Leggi tutto »

Nicotera, piromane arrestato mentre tentava di fuggire dopo aver appiccato fuoco nella pineta di Marina

Nella giornata odierna la polizia locale guidata dal comandante Maurizio Marino, nell’ambito di servizi di controlli alle spiagge ed alle aree demaniali inerenti al piano antincendio disposto a livello nazionale e definito dalle Prefetture con i Comuni a maggior rischio di incendio, svolti dalle Forze di Polizia tutte, notava, al bordo…

Leggi tutto »