MediterraneiNews.it

Michele Lico (Camera di Commercio): Vogliamo una Calabria libera di decidere e di fare impresa

Mafia e corruzione: sono questi i due seri ostacoli allo sviluppo economico non solo del Vibonese, ma dell’intera Calabria. Una Calabria fatta da gente onesta e operosa che non bacia le mani, che non si inchina e che si ritrova nella sala convegni della Camera di Commercio per rafforzare la rete civica e istituzionale dei corpi intermedi. Un incontro pienamente riuscito e che ha registrato la presenza di avvocati, commercialisti, revisori contabili, dirigenti scolastici. Tutti i relatori hanno affrontato il tema in questione – “La Calabria che vogliamo: conoscenza, contrasto e prevenzione della criminalità e della corruzione nel panorama dell’economie locali” – con ricchezza di argomentazioni convergendo sulla condivisione di idee e prospettive per uno sviluppo possibile sul piano dell’etica e della legalità.

<Una bella giornata per una Calabria positiva – ha affermato il segretario generale dell’Ente Donatella Romeo nell’introdurre i lavori – una Calabria che vuole pensare al presente e al futuro abbandonando atteggiamenti di apatia e rassegnazione e ottimizzando capacità e risorse>. Soddisfatto anche il presidente dell’ente camerale Michele Lico. <Quello che vogliamo – ha sottolineato – è sicuramente una Calabria con un maggiore senso civico, più competitiva, con maggiori infrastrutture, tecnologie e opportunità occupazionali, nonché una pubblica amministrazione più efficiente e trasparente, semplice ed accessibile che riporti fiducia nelle istituzioni ed etica nei comportamenti>. Soprattutto <vogliamo – ha aggiunto – una Calabria libera dalla criminalità per essere liberi di decidere, di sviluppare idee, di fare impresa, di investire nella nostra terra per dare speranza e opportunità ai giovani>.  Apprezzati anche gli interventi del vice presidente della Regione Antonio Viscomi, del sindaco Elio Costa e del pro-rettore dell’università di Padova Antonio Parbonetti, nonché di Paolo Bertaccini Bonoli di Transparency Inter.

Articoli correlati

L’Atletica San Costantino Calabro partecipa alla “Rotary day run” e alla “Corrireggio”

L’Atletica San Costantino Calabro guidata da Raffaele Mancuso ha gareggiato con una rappresentanza di ben 8 atleti, nella città di Rende, alla manifestazione sportiva  “Rotary day run”, che ha registrato la partecipazione di atleti professionisti e paraolimpici, amatori, grandi e piccini. Un bellissimo evento sportivo che ogni anno coinvolge tutta la cittadinanza,…

Leggi tutto »

Floriani (SBV) commenta il successo del Festival Leggere&Scrivere e afferma: “Potrebbe essere uno straordinario strumento di promozione del territorio”.

A pochi giorni dalla conclusione del Festival “Leggere&Scrivere” abbiamo intervistato il direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese, prof. Gilberto Floriani. Prof. Floriani, la prima domanda è quasi d’obbligo. Si sente di fare un bilancio di questa sesta edizione del Festival? Direi un bilancio molto positivo di un’esperienza culturale che sta crescendo…

Leggi tutto »