MediterraneiNews.it

Nicotera: nuovo colpo delle forze dell’ordine. Sequestrate 700 piante di marijuana.

Settimane intense per le forze dell’ordine che, impegnate nella lotta alla produzione di sostanze stupefacenti, hanno messo a segno un nuovo colpo contro le forze del malaffare.

La nuova operazione ha avuto ancora una volta come teatro la cittadina costiera vibonese di Nicotera dove in pratica, da un mese a questa parte, si susseguono senza sosta i ritrovamenti di piantagioni e depositi di marijuana.

L’ultimo – ad appena 24 ore dal precedente – è avvenuto oggi dove i carabinieri di Nicotera e della compagnia di Tropea, diretti dal capitano Dario Solito, al termine di un servizio di osservazione del territorio, hanno rinvenuto una piantagione di canapa indiana composta da più di 700 piante pronte per la raccolta. E’ il più grande ritrovamento di queste piante tra quelli dell’ultimo mese, che portano oltre quota mille, il totale di quelle rinvenute sul territorio cittadino.

I militari dell’Arma, visto il ritrovamento, hanno poi deciso di effettuare altre riicerche e così in un vicino casolare abbandonato, sono stati rinvenuti anche diversi sacchi di plastica contenenti quasi undici chili di marijuana pronta per l’immissione sul mercato illegale.

Subito ovviamente, sono state avviate le indagini per scoprire gli autori dell’illecita coltivazione.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Assassinio di Sacko Soumaila a San Calogero, ferma condanna della Flai-Cgil Calabria

Ferma condanna da parte di Flai-Cgil Calabria per l’assassinio di Sacko Soumaila, ventinovenne maliano, morto in tragiche e poco chiare circostanze, mentre insieme ad altri due suoi connazionali, Madiheri Drame e Madoufoune Fofana, si trovava all’interno dell’ex Fornace, una fabbrica abbandonata nella zona di San Calogero, probabilmente alla ricerca materiale da…

Leggi tutto »

Festival di “San Romolo” 2017 …ops San Remo.

Aldilà della storia dei due fratelli Romolo e Remo che la tradizione insegna diedero vita alla città di Roma, la moderna San Remo prende il nome da San Romolo, un eremita che visse e morì in una grotta ai piedi di Monte Bignone. San Romolo è una frazione posta a…

Leggi tutto »