MediterraneiNews.it

Oliverio a Salvini “Venga a Riace”.

Il Presidente della Regione, Mario Oliverio, è intervenuto ieri a Riace ad una manifestazione sui beni confiscati alla presenza del sindaco Mimmo Lucano.

‘Il Ministro dell’interno Salvini -ha affermato Oliverio per come riportato da una nota dell’Ufficio stampa regionale – deve avere rispetto del Comune di Riace e del suo Sindaco Mimmo Lucano. Riace è diventato il simbolo di un modello di accoglienza grazie alla capacità e all’appassionato lavoro portato avanti dal Sindaco Lucano che, con generosità, si è speso per la difesa della legalità e per la affermazione dei diritti umani di migliaia di uomini, donne e bambini provenienti da diversi Paesi del Sud del Mediterraneo spinti da guerre, fame, dalla disperazione. Riace è un modello che concretamente dimostra come fare accoglienza, facendo coesistere più etnie, più esperienze, più culture usi e costumi valorizzando un borgo prima vuoto con molte unità abitative abbandonate”.

“È bene che il Ministro dell’Interno sappia che Riace è un paese in prima linea sulla affermazione della legalità anche sul fronte dell’utilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata. Ora i beni confiscati e ceduti al Comune vengono rimessi in circolo nella fruibilità della società civile, per realizzare ostelli, per i giovani e per le ragazze. Tutto questo avviene su un tratto di mare ricco di significato per la storia della cultura italiana, proprio nel punto dove sono stati ritrovati i Bronzi di Riace. In tal senso la Giunta Regionale della Calabria ha già deliberato, su mia proposta, il finanziamento di un progetto con il quale abbiamo definito una linea di sostegno alla fruibilità della valorizzazione di questo patrimonio che altrimenti andrebbe in stato di abbandono”.

“Mimmo Lucano – ha aggiunto il Presidente della Giunta regionale- ha saputo proiettare nel mondo l’immagine positiva di una Regione e di un Paese accogliente. È un messaggio importante che vorrei fare arrivare a chi evidentemente non sa di cosa parla. Ci possono essere opinioni diverse, ma prima di esprimere valutazioni su esperienze di grande valore sarebbe meglio conoscerle prima di lasciarsi andare ad esternazioni, frutto di un approccio propagandistico”. “C’è – ha concluso Oliverio – un tempo per la propaganda elettorale ed un tempo per governare. Invito il Ministro Salvini a venire in Calabria e a visitare Riace. Potrebbe essergli utile, ancor più ora, ad inizio di questa impegnativa responsabilità di Governo, per liberarsi da tare xenofobe e populiste che non fanno bene ad un Ministro dell’Interno di un Paese civile e rispettoso dei diritti umani”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Amministrative: cinquantandue i comuni al voto in Calabria il prossimo 10 giugno.

Si voterà domenica 10 giugno per il rinnovo dei consigli comunali. Lo ha deciso il Ministero dell’Interno che ha emanato il decreto che fissa la data delle elezioni amministrative Cinquantadue i comuni chiamati alle urne in Calabria. Sedici i comuni interessati da questa tornata elettorale nel cosentino tra cui il nuovo comune…

Leggi tutto »

Esproprio… Italicum…

Pino Macino da Pupari & Pupi Ho letto  alcune parti della motivazione della sentenza della Corte Costituzionale che ha sconvolto e reso impraticabile l’Italicum… che secondo il Fiorentino doveva diventare un modello di legge elettorale da esportare in tutto il mondo..La sentenza è’ uno schiaffo al Governo che l’ha volutta…

Leggi tutto »