MediterraneiNews.it

Intelligence. Successo del corso di laurea magistrale dell’Università della Calabria. Il primo ottobre inizieranno le lezioni.

Rende (22.9.2018) – Sono state 44 le domande per coprire i 19 posti disponibili al corso di laurea magistrale in intelligence e analisi del rischio promosso dal Dipartimento di Lingue e Scienze dell’Educazione unitamente al Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale e del Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche. La percentuale delle domande pervenute è oltre del 231% dei posti messi a bando, risultando una delle percentuali più significative dell’ateneo. Il 25 settembre 2018 alle ore 15 si svolgeranno le prove di ammissione, i cui risultati si aggiungeranno alla valutazione dei titoli. Le domande di iscrizione sono pervenute da molte regioni italiane. L’inizio delle lezioni è previsto per il prossimo primo ottobre. Il Rettore dell’Università della Calabria Gino Crisci ha dichiarato che “i risultati confermano la validità della scelta dell’ateneo di dare vita a un corso di studi primo nel nostro Paese che risponde alle esigenze dei giovani”. Per Mario Caligiuri, (in foto) docente di riferimento del Corso di laurea e Direttore del Master dell’ateneo, “l’intelligence è il tempo del futuro e ci auguriamo che questa materia presto raggiunga il pieno riconoscimento accademico, così come avviene in tante altre nazioni”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Castrovillari, nei guai marito e moglie accusati di bancarotta fraudolenta

La Guardia di Finanza ha dato esecuzione a un’ordinanza di misure cautelari personali e contestuale sequestro preventivo di beni mobili ed immobili, emesse dal Tribunale di Castrovillari nei confronti di M. B., di anni 46, e A. B., di anni 40, coniugi, entrambi di Altomonte, accusati dei reati di bancarotta…

Leggi tutto »

Cosenza, sequestrati 400 kg di novellame di sarda

La Guardia di Finanza di Corigliano Calabro (CS), nell’ambito dei controlli finalizzati ad assicurare il rispetto della normativa di settore che impone il divieto di cattura di specie ittiche vietate o sottomisura, nonché il rispetto delle normative igienico sanitarie a tutela dei consumatori, ha sequestrato 400 chilogrammi di novellame di…

Leggi tutto »