MediterraneiNews.it

L’Europa boccia la manovra. Ciocca prende i fogli…e scarpa

Pino Macino, da Pupari & Pupi

E mentre i due nostrani miracolati  semicazzoncriminali vanno promettendo fulmini e Saette all’Europa, l’Europa TUTTA boccia la bozza di bilancio italiano : fatto senza senso…e non  approvato nemmeno in Patria dall’Ufficio parlamentare. Un paese che per ogni italiano ha 37 mila euro di debito non si può permettere di giocare a perdere ancora e nessuno è disposto a pagare per noi…Le regole non rispettate ti fanno sbattere con il muso a terra.E gli sproloqui servono solo a pagare di più, nell’isolamento, nella disistima, nella vergogna dei malipagatori. Cresceranno i loro consensi elettorali rovinando le famiglie  e rubando il futuro ai giovani. Chi è causa del suo mal pianga se stesso? mha! a pagare saremo tutti…ma proprio tutti…tranne i ricchi e gli evasori. Quelli non perderanno mai.E non perderanno Salvini e Giggetto…il loro stipendio è assicurato dalla loro vanagloria, dalla loro incapacità, dalla loro incompetenza…i nuovi valori che stanno portando avanti.

Si chiama Angelo Ciocca. E’ un cazzone che ha l’onore di essere stato eletto per la Lega al Parlamento Europeo. Ieri è uscito dall’anonimato. Lo ha fatto alla grande – secondo le misure leghiste: appena i Commissari Europei hanno finito di leggere la relazione di bocciatura della bozza italiana di bilancio…ha afferrato di slancio quei fogli…si è tolto una scarpa e l’ha appoggiata sopra. Mossa intelligente ed elegante, piena di  cortesia e di buon gusto…soprattutto ben ragionata ed argomentata. Sicuramente gli  porterà una valanga di voti e la rielezione. In un Paese normale – ad essere gentili – riferendosi a tant’uomo si scriverebbe Ciocca e si leggerebbe Sciocco. Ma oramai ci ostiniamo a non essere più un Paese normale.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Dopo il nubifragio del 18 giugno, il Governo dichiara lo stato di emergenza per Nicotera e Joppolo

Il Consiglio dei ministri, presieduto dal premier Giuseppe Conte, ha accolto la richiesta presentata dalla Regione deliberando lo stato di emergenza nei comuni di Nicotera e Joppolo dopo il violento nubifragio abbattutosi su entrambi i territori lo scorso 18 giugno. Il provvedimento era atteso con interesse non solo dagli enti…

Leggi tutto »

La triade commissariale non s’è ancora insediata

Sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana dello scorso 3 dicembre è stato pubblicato il decreto di scioglimento del consiglio comunale a seguito delle dimissioni del sindaco Franco Pagano presentate in data 5 ottobre 2016 e non più revocate. Il prefetto di Vibo Valentia, infatti, preso atto della irrevocabilità delle dimissioni,…

Leggi tutto »