MediterraneiNews.it

Capistrano (VV), rinvenuto fucile e munizioni in un casolare

Nel corso della giornata di ieri, i militari della Stazione di Monterosso Calabro, durante un servizio finalizzato alla repressione di reati in materia di armi e  droga, hanno posto in essere una serie di controlli in alcuni casolari e ruderi nell’agro del Comune di Capistrano.

Durante uno di questi rastrellamenti, i militari hanno rinvenuto all’interno di un casolare abbandonato, in particolare ben occultato all’interno del fienile, un fucile calibro 12, privo di marca e modello, con matricola abrasa. Nei pressi del fucile era presente una cartucciera completa di 28 munizioni, alcune delle quali a pallini altre a palla unica, compatibili con l’arma rinvenuta. Particolare del rinvenimento: il fucile è stato rinvenuto carico con 2 cartucce.

Il tutto è stato posto in sequestro e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per gli accertamenti di competenza. Sono ora al vaglio degli inquirenti una serie di ipotesi volte a verificare la provenienza dell’arma e il reale detentore dell’arma.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Strada provinciale 23, appuntamento mercoledì in Prefettura per avviare il secondo step

Fissato per mercoledì 5, alle 12.30, presso la Prefettura di Vibo Valentia, il tavolo tecnico istituzionale, già annunciato dal prefetto Giuseppe Gualtieri, per discutere e avviare il secondo step relativo alle opere di consolidamento del costone sovrastante il tratto Joppolo-Coccorino della strada provinciale 23. All’incontro parteciperanno i tecnici della Provincia di…

Leggi tutto »

Reggio Calabria, incassa oltre 100 mila euro non dovuti, scoperto l’ennesimo falso invalido – VIDEO

Nell’ambito dell’attività istituzionale in materia di spesa pubblica, i Finanzieri del Gruppo di Locri hanno accertato, al termine di un’attività di indagine, una delle numerose truffe aggravate in danno dell’Inps perpetrata da un cittadino italiano che ha ottenuto indebitamente oltre 100 mila euro a titolo di pensione d’invalidità. Le investigazioni, supportate…

Leggi tutto »