MediterraneiNews.it

Catanzaro, la Polizia stradale avvia controlli a tappeto sull’uso delle cinture di sicurezza

Giro di vite degli uomini della Polizia Stradale di Catanzaro, di Lamezia Terme e Soverato, impegnati nel fine settimana in un’operazione ad alto impatto sull’uso corretto delle cinture di sicurezza e dei sistema di ritenuta dei bambini.

Il mancato uso delle cinture di sicurezza costituisce uno dei comportamenti più rischiosi nella circolazione stradale: se usate correttamente esse riducono dell’80% la possibilità di morte o ferite gravi in caso di incidente.
Secondo una ricerca, la percentuale dei conducenti che rispettano l’obbligo di allacciare la cintura  di sicurezza è pari al 63%, ma il dato più preoccupante è che la percentuale degli occupanti dei posti posteriori che la indossano non supera il 10%,  in quanto è diffusa l’errata percezione che, in caso di incidente, siano maggiormente protetti rispetto agli occupanti dei posti anteriori del veicolo.
Esiste, purtroppo, ancora una certa riluttanza al corretto utilizzo da parte dei passeggeri dei sedili posteriori, così come si assiste ancora a bambini che viaggiano in braccio ad adulti sui sedili anteriori, sottovalutando il pericolo di vita a cui vengono sottoposti gli stessi.

Con questi comportamenti, gli automobilisti, oltre a mettere in pericolo la propria salute e quella dei bambini, incorrono in elevate sanzioni pecuniarie, a cui si aggiungono la sottrazione di 5 punti dalla patente di guida ed alla sospensione del documento per un arco di tempo che va dai 15 ai 60 giorni, se si incorre nella stessa infrazione per due volte nell’arco di un biennio.
Nel corso dei controlli sono stati predisposti degli appositi dispositivi, impiegando 35 pattuglie e 70 operatori, i veicoli controllati sono stati 233, accertate 64 violazioni specifiche, di cui 42 elevate a causa del mancato uso della cintura da parte del conducente, 11 per trasporto inadeguato del minore, 8 per mancato uso della cintura da parte del passeggero anteriore e 3 da parte del passeggero posteriore.
Analoghe operazioni verranno periodicamente effettuate al fine di contrastare l’uso incontrollato dei telefonini mentre si è alla guida.
L’obiettivo della Polizia Stradale è quello di ottenere la riduzione degli incidenti e la diminuzione delle conseguenze che derivano da tali eventi infortunistici.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Nicotera (VV), riapre la libreria “Libri Liberi”

Ha riaperto oggi la libreria “Libri Liberi”. Dopo quasi più di due anni di attività, la libreria ha ampliato i suoi spazi, aggiungendo a quelli già presenti, “Il giornale sospeso” e “Libro al buio”, una sezione in cui è confluito il fondo librario dedicato a Saverio Pagano, realizzato grazie alla…

Leggi tutto »

A Campora San Giovanni, si parlerà di Autismo il 2 aprile

In occasione del 2 aprile 2019: Giornata Mondiale di Sensibilizzazione per la Consapevolezza sull’Autismo, indetta dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 18 dicembre 2007, il mondo si tinge di blu per manifestare un segno di consapevolezza nei confronti di una sindrome cresciuta di 10 volte negli ultimi 40 anni ,…

Leggi tutto »