La Pro Loco di Joppolo protagonista nella giornata Nazionale del Dialetto e delle lingue locali.
La Pro Loco di Joppolo protagonista nella giornata Nazionale del Dialetto e delle lingue locali.

MediterraneiNews.it

La Pro Loco di Joppolo protagonista nella giornata Nazionale del Dialetto e delle lingue locali.

Si è conclusa sabato 6 luglio, nella splendida cornice del lungomare di Joppolo, la quinta edizione di “Dialettando” organizzata dalla Pro Loco di Joppolo presieduta dalla dinamica Sabrina Macchione, in collaborazione con l’Accademia Internazionale della Dieta Mediterranea di Nicotera, sotto il patrocinio dell’Unpli, del Comune di Joppolo e del Comune di Tropea. Una serata di cultura in una magica baia ascoltando poesie dialettali di Nina De Leo poetessa dialettale, seguita con canti tradizionali del Gruppo “Sonu Anticu” e dai suoni dei “Piccolo Talenti Calabresi” un gruppo di ragazzini affiatati ed appassionati di musica che hanno allietato la serata con musica popolare sulle note del violino, organetto e tamburello. Tutto intorno all’area culturale si è potuto ammirare la mostra di scultura del Maestro calabrese Tonino Gaudioso.

Durante la serata, molto partecipata da un pubblico attento vi è stata la presentazione del libro “Quella bimba dai capelli rossi” di Pietro Comito. A conclusione della serata un ricco buffet di prodotti tipici legati alla tradizione della dieta mediterranea. Presente anche uno stand del rinomato “Frantoio Mafrica” di Limbadi, con prodotti di eccellenza, intervenendo alla manifestazione Giovanni Muzzupappa in rappresentanza dei fratelli imprenditori, che ha fatto una colta illustrazione dell’olio verde attirando l’interesse dei presenti.

La serata magistralmente condotta dal giornalista Pino Brosio ha visto gli interventi dell’assessore al bilancio del Comune di Tropea, Caterina Marzolo che ha portato i saluti del Sindaco Giovanni Macrì e del consigliere di maggioranza del Comune di Joppolo, Dino Sterza intervenuto porgendo i saluti ai presenti e ringraziando Sabrina Macchione per il grande lavoro svolto. Un saluto anche da parte dell’ex Sindaco di Nicotera Franco Pagano, invitato da Sabrina Macchione, per aver collaborato e sostenuto, in passato, le iniziative della Pro Loco di Joppolo. Molto atteso, sentito e commovente, l’intervento del Comandante Paolo Fedele, Primo Maresciallo della Guardia Costiera e Cavaliere della Repubblica che si è distinto in delicati scenari operativi ottenendo diversi riconoscimenti e tra questi quello conferito alla sua motovedetta per la missione nel Mar Egeo. Pino Brosio ha posto una serie di domande al Comandante Fedele il quale ha risposto ripercorso alcuni momenti cruciali della sua carriera ricevendo l’applauso del pubblico attratto dalla sensibilità umana, dall’affabilità, dal senso del dovere e dal fascino di quella bianca divisa che ha catalizzato il pubblico nel vederla indossata da un militare della nostra terra calabrese, che con garbo dimostra grande personalità e forte carisma. Commovente il ricordo di alcune sue operazioni di soccorso in mare salvando vite umane a centinaia.

A conclusione degli interventi il presidente dell’Accademia Internazionale della Dieta Mediterranea Antonio Montuoro, ha ripercorso i cinque anni di collaborazione con Sabrina Macchione e la sua Pro Loco, ringraziandola per l’impegno profuso e per le eccellenti attività culturali svolte non ultima la creazione di un filmato di grande successo per la promozione turistica di Joppolo. La serata è stata trasmessa in diretta web da Joppolo Radio, con riprese ed interviste di PianaInforma&MediterraneiNwews. 

Sabrina ha voluto intorno a se tutto il direttivo della Pro Loco di Joppolo dove ad uno di loro passerà, nel prossimo anno, il testimone della presidenza. Un lungo e spontaneo applauso è seguito a testimonianza della gratitudine dei cittadini di Joppolo e dei presenti provenienti dalle città della provincia, ringraziando per la perfetta riuscita della serata.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Processo Vinci. Sara Scarpulla contro la finta antimafia che non si costituisce parte civile. “Omertà delle istituzioni” e “Le associazioni fanno solo cerimonie e passerelle”.

Francesco Vinci e Rosaria Scarpulla si ritrovano soli nell’aula del processo contro l’autobomba che ha ucciso il loro figlio Matteo a Limbadi. Il 17 settembre  a Catanzaro, davanti alla Corte d’Assise, c’è stata la prima udienza del processo. Lo sconforto ha pervaso Sara Scarpulla, mamma coraggio, nel vedere un’aula vuota. Intervistata dalla Gazzetta del Sud, ha…

Leggi tutto »

Vibo Valentia, in corso l’operazione “Errore fatale”: decapitati i vertici dei Mancuso

La Polizia di Stato, a conclusione di complesse indagini, svolte dalle Squadre Mobili di Vibo Valentia e Catanzaro e dal Servizio Centrale Operativo di Roma, coordinate dalla Procura Distrettuale Antimafia di Catanzaro, dalle prime ore di stamane, sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 4 soggetti,…

Leggi tutto »
La Pro Loco di Joppolo protagonista nella giornata Nazionale del Dialetto e delle lingue locali.