Liceo classico "Bruno Vinci" di Nicotera, centro propulsore di molteplici occasioni di sperimentazione ed iniziative Liceo classico "Bruno Vinci" di Nicotera, centro propulsore di molteplici occasioni di sperimentazione ed iniziative

Liceo classico “Bruno Vinci” di Nicotera, centro propulsore di molteplici occasioni di sperimentazione ed iniziative

Author: Nessun commento Share:
liceo classico "Bruno Vinci"

Con la sua diversificata e variegata offerta formativa, il Liceo classico “Bruno Vinci” del dirigente scolastico Marisa Piro, conferma, anno dopo anno, di essere preziosa fucina e centro propulsore di molteplici occasioni di sperimentazione ed iniziative durante le quali gli alunni diventano veri protagonisti della scuola portando avanti attività nelle quali impegnano le loro abilità e potenzialità, per crescere culturalmente e socialmente, acquisire responsabilità ed autonomia, formandosi, così, alla cittadinanza e alla vita democratica.

Anche durante quest’anno numerosi i progetti promossi anche in vista della Notte nazionale del liceo classico che si svolgerà il 17 gennaio, dalle 18 a mezzanotte e della giornata del 14 gennaio, quando sarà ospitato Lello Dell’Ariccia, superstite del rastrellamento di Roma.

Marisa Piro

“La scuola – afferma la Piro – diventa così luogo di incontro coinvolgendo le istituzioni e le associazioni che investono sul territorio”.

In pieno fermento il laboratorio teatrale a rappresentare uno strumento comunicativo di grande efficacia, capace di assolvere alla funzione sociale, nonché, nuova modalità di comprensione e di conoscenza, per sviluppare in ogni discente, la consapevolezza delle sue capacità creative e fantastiche.

Nell’ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (Pcto), grazie all’ausilio degli esperti Pietro Topia (orafo) e Antonio Lagamba (scultore) e dopo aver visitato il museo d’arte Limen di Vibo Valentia, sono stati realizzati manufatti di vario tipo con l’utilizzo di diversi materiali.

Lo sviluppo della competenze civiche viene portato avanti dopo aver visitato la sede del consiglio regionale, grazie alla partecipazione attiva degli alunni al civico consesso cittadino dove i rappresentanti dell’istituto sono consiglieri comunali.

Tanti i momenti dedicati all’orientamento, anche presso l’istituto, come con l’università Mediterranea di Reggio Calabria.

Hanno suscitato grande interesse i nuovi esperimenti fatti all’interno del laboratorio di fisica, caratterizzati da richiami scientifici in sintonia con la curvatura biomedica della scuola. Un’esperienza stimolante per i ragazzi, entusiasti dei risultati positivi ottenuti nei test affrontati a conclusione del nucleo tematico di apprendimento.

Infine, il concerto di fine anno dell’orchestra e del coro dell’istituto Omnicomprensivo presso l’aula magna del liceo hanno evidenziato una performance musicale come incontro gioioso della comunità.

“Le tante iniziative e attività che ci coinvolgono a 360 gradi  – afferma Christian Falduto della IV A – sono un modo per fare germogliare l’estro creativo di ognuno di noi e per farci diventare protagonisti non solo della nostra scuola ma dell’intero territorio”.

Condividi questo Articolo
Previous Article

A Taurianova “Tutti in corsa… per la ricerca”

Next Article

Scompare Princivalle Adilardi. Politico gentiluomo già sindaco di Nicotera. Il ricordo dell’amico On. Cuscunà.

You may also like

Liceo classico "Bruno Vinci" di Nicotera, centro propulsore di molteplici occasioni di sperimentazione ed iniziative