Danneggiata l’auto del Dott.Filippo Castrovillari

Author: Nessun commento Share:

 Nel corso della notte tra domenica 29 e lunedì 30 dicembre ignoti hanno infatti gravemente danneggiato la  Fiat Panda  dell’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Trebisacce dott. Filippo Castrovillari.

Un gesto deplorevole e inspiegabile ai danni di un uomo fortemente impegnato da anni nella politica locale e conosciuto da tutti come persona moderata e di grande equilibrio.

L’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Franco Mundo, attraverso una nota, esprime la propria solidarietà politica e personale, prendendo le distanze da un gesto  così esecrabile che non fa  onore alla storia politica e civile della città di Trebisacce.

 “L’Amministrazione comunale di Trebisacce – si  legge nella nota  – esprime massima solidarietà e vicinanza all’Assessore ai Lavori Pubblici Filippo Castrovillari, la cui auto nel corso della notte è stata oggetto di una serie di atti vandalici di grave entità. L’Assessore Filippo Castrovillari – ha dichiarato da parte sua il sindaco Franco Mundo – è una delle colonne portanti della struttura comunale, indefesso nel suo agire e da sempre impegnato per la crescita sociale, economica e urbanistica di Trebisacce. Questo vile atto, – si legge ancora – frutto probabilmente di qualche balordo che sceglie di distruggere invece che di costruire, comunque offende e ferisce tutta l’Amministrazione Comunale e sono certo che le Forze dell’Ordine sapranno individuare, nel breve termine, chi ha compiuto tale gesto. Nel frattempo all’amico e collega Filippo Castrovillari va, oltre che alla solidarietà di tutta l’Amministrazione Comunale, il mio fraterno abbraccio. L’Assessore Castrovillari – ha aggiunto il primo cittadino di Trebisacce – per come lo conosco, non è certo persona che si lascia intimidire o spaventare da qualche balordo, ma sia chiaro che ogni gesto rivolto verso la sua persona troverà tutta la squadra comunale pronta al suo fianco. La città di Trebisacce – ha concluso il sindaco Franco Mundo – è un luogo dove la violenza è stata bandita da tempo e non permetteremo a nessuno di violare impunemente la nostra serenità cittadina con simili atti criminali”.

Condividi questo Articolo
Previous Article

Importante riconoscimento alla Chef Denisia Congi

Next Article

Nota di Stefano Bivone Presidente Provinciale della Coldiretti di Reggio Calabria

You may also like