MediterraneiNews.it

Elisir Borsci S.Marzano festeggia 180 anni di storia

Si è concluso con la vittoria dell’Italia alla finale di Coppa del Mondo di Gelateria e con l’inizio dei festeggiamenti per celebrare i 180 anni di storia di Elisir Borsci S. Marzano, il più antico liquore del Sud ancora in commercio. Il suo gusto intramontabile torna a conquistare gli italiani che ne apprezzano il sapore inconfondibile della sua antica ricetta rimasta immutata da quasi due secoli. Il piacere della tradizione, riscoperto da molti e apprezzatissimo da chi lo incontra per la prima volta, vince il favore del pubblico e a confermarlo, sono i lusinghieri risultati ottenuti alla fiera che si è appena conclusa con un riscontro più che positivo.

 Paolo Raisa, Direttore Commerciale ha dichiarato :

“Il gruppo Caffo dopo l’acquisizione, ha dimostrato l’importanza di salvaguardare l’autenticità e la qualità di marchi storici come Elisir San Marzano Borsci, che il pubblico non ha dimenticato e non ha mai smesso di amare e che ora lo ritrova nei punti di vendita, in tutta Italia. Tornare al Sigep, significa rafforzare ancora di più il legame tra il nostro liquore e il mondo della gelateria e delle preparazioni dolciarie in un contesto così importante, dal respiro internazionale”.

L’obiettivo prioritario è conquistare sempre maggior pubblico e avvicinare la fascia di consumatori più giovane, per far apprezzare le qualità esclusive di questo prodotto unico”. Con la presenza alla quarantunesima edizione SIGEP di Rimini, la più grande manifestazione riservata ai professionisti del settore gelateria, pasticceria, panificazione e caffè, il 2020 per Elisir Borsci S. Marzano registra un crescente interesse da parte degli operatori del settore. È alla kermesse riminese, infatti, dove si scoprono le ultime tendenze e le novità, Elisir Borsci S. Marzano ha potuto dare il meglio di sé nel suo modo di essere versatile anche nelle preparazioni dolciarie. Per dimostrarlo, insieme con un altro grande marchio del gruppo, Liquorice Caffo, l’originale liquore calabrese di pura liquirizia DOP, è stato ingrediente nella prova della Mistery Box, una delle gare della competizione che ha eletto i campioni del Mondo dei Gelateria.

L’uso di Elisir Borsci S. Marzano sul gelato è certamente uno degli abbinamenti classici più conosciuti e che lo ha reso famoso, ma è nel contesto della manifestazione che nascono nuove modalità, accostamenti innovativi e sperimentazioni che offrono la possibilità al liquore di fare la differenza nella piacevolezza e nel divertimento delle degustazioni.

Alla fiera di Rimini, il Gruppo Caffo 1915 è stato il grande protagonista dei momenti di festa e convivialità con l’aperitivo, molto affollato di presenze, organizzato tutte le sere nell’area esterna al piazzale Sud con musica e i brindisi offerti da Prosecco DOC Mangilli, delle Cantine e Distillerie Mangilli, da poco entrata a far parte del gruppo, e da Vecchio Amaro del Capo, proposto sia in purezza a -20 gradi, sia in versione Capotonic, una declinazione mixology molto di tendenza tra i giovani.

I prodotti del Gruppo Caffo 1915 hanno intrattenuto i visitatori durante la fiera, richiamando tante persone anche allo stand di Elisir Borsci S. Marzano che ha attirato l’attenzione anche di un pubblico più giovane, incuriosito dal gusto e dalla versatilità di consumo.

Tanti anche i visitatori dall’estero, soprattutto dell’est Europa, che hanno voluto approfondire la conoscenza dei prodotti del Gruppo.

 Da segnalare, il grande interesse dimostrato dai professionisti del settore in particolare, gelatai, pasticcieri, barman, chef, industrie dolciarie che conoscevano il liquore e che ora apprezzano ancora di più, in virtù dell’appartenenza al Gruppo Caffo 1915, considerato un valore aggiunto in termini di qualità.  Ricordiamo che Caffo Antica Distilleria produce e distribuisce bevande alcoliche dal 1915. La costruzione di un’intera filiera produttiva inizia dalla coltivazione delle erbe officinali, ingredienti base dei propri liquori. Vecchio Amaro del Capo fa parte di questa famiglia insieme a un catalogo di numerose ricette fra liquori, distillati, premiscelati e sciroppi tra cui gli apprezzatissimi Borsci S. Marzano, il Liquorice e l’amaro S. Maria al Monte.

Grazie alla propria vocazione internazionale approda in tutta Europa, negli Stati Uniti e in Australia.

 Il marchio Vecchio Amaro del Capo resta il più amato fra gli italiani e si aggiudica oltre il 30% di quota di mercato presso la Grande Distribuzione, come dimostra anche il rapido sviluppo nel canale Ho.Re.Ca. (bar, ristoranti e locali di entertainment). Vecchio Amaro del Capo è un’eccellenza firmata Caffo: la special edition Riserva del Centenario è stata premiata con la Grand Gold Medal al Concorso Mondiale Spirits Selection di Bruxelles, venendo di fatto riconosciuto come il miglior liquore d’erbe al mondo.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

In arrivo in Calabria, i top manager del tour operator cinese CITS.

Sono 15 i top manager del tour operator cinese CITS che arriveranno in Calabria, sabato 7 aprile per una una tre giorni alla scoperta delle tante bellezze del nostro territorio calabrese in vista della realizzazione  di un progetto che prevede l’arrivo di circa 9/10 mila turisti asiatici nel biennio 2018/2019. Un…

Leggi tutto »

Maierato. Grande successo della XXXVI sagra della salsiccia. Primo premio alla Cuoca Giuseppina Galati.

A Maierato in provincia di Vibo Valentia, si è svolta  la XXXVI sagra  della salsiccia. L’appuntamento si tiene da sempre il terzo venerdì del mese di settembre in occasione della ricorrenza della festa della Madonna della provvidenza (festa degli scrisi) venerata nella chiesa antistante la piazza della manifestazione  e sorretta dal parroco…

Leggi tutto »