MediterraneiNews.it

Martedì 18 Febbraio si terrà a Polistena una giornata di riflessione sugli incidenti stradali

L’Associazione “Progetto Città Della Piana” ha organizzato una giornata di riflessione in merito al triste e doloroso fenomeno degli incidenti stradali,  che vede sempre più spesso un impressionante, crescente e non più tollerabile numero di vittime, soprattutto giovanili.

L’evento patrocinato dall’Amministrazione Comunale di Polistena, si terrà martedì 18 Febbraio alle ore 9,30 all’Auditorium comunale di Polistena.

Il sodalizio in una nota inviata agli organi di stampa ha dichiarato: ”  Il crescente numero degli incidenti in parte è dovuto ad un eccesso di esuberanza, stanchezza, ebbrezza, sprezzo del pericolo ed insufficiente educazione stradale da parte di tanti automobilisti che non valutano attentamente i rischi della guida e le insidie della strada.

            Ma altrettanto è dovuto ad infrastrutture viarie mal progettate, inadeguate e senza manutenzione, prive di adeguati accorgimenti per accrescere il grado di sicurezza, di tecnologie dissuasive dell’eccesso di velocità e di scarsi controlli sugli automobilisti.

            I recenti incidenti mortali verificatisi nel nostro territorio, in particolare sulla S.S. 682 ROSARNO-GIOIOSA JONICA, hanno visto la perdita di molte giovani vite che hanno destato preoccupazione e sconforto nella popolazione e dolore nelle famiglie colpite da questi tragici eventi.

            Crediamo sia compito anche della società civile, e ancor più delle Istituzioni e delle Associazioni, affrontare con determinazione e immediatezza questa grave problematica con adeguate iniziative di sensibilizzazione e responsabilizzazione degli Enti preposti affinché si adotti ogni misura necessaria atta a ridurre drasticamente questi eventi luttuosi”.

Continuando dichiara:”Per protestare contro l’inerzia di chi non provvede, avviare una riflessione e avanzare proposte di soluzione di questa problematica è indispensabile la collaborazione dei Sindaci, delle forze politiche, culturali, associative, sindacali, della popolazione, di studenti e Dirigenti degli Istituti scolastici più vicini a questa infrastruttura viaria, affinché si adottino maggiori controlli e urgenti provvedimenti di messa in sicurezza della strada.

Ma anche di programmare, finanziare e realizzare altre due corsie e la barriera spartitraffico (unica soluzione che abbatterebbe drasticamente gli incidenti).

            Per tali motivi invitiamo  tutti i cittadini a partecipare ed impegnarsi attivamente al nostro fianco in questa battaglia per porre fine a questa assurda strage di vite umane”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Ministro Grillo. La sanità in Calabria e la pazienza colpevole.

Pino Macino, da Pupari & Pupi In pochi giorni alcune inchieste giornalistiche hanno portato davanti agli occhi di tutti gli italiani la incredibile  condizione degli ospedali di Calabria. Una situazione inaccettabile.La negazione al diritto alla salute. Un popolo di meno di due milioni di abitanti oramai rassegnato a rivolgersi –…

Leggi tutto »

Gentiloni firma il decreto che istituisce le Zes. C’è anche l’area portuale di Gioia tauro.

Con un post pubblicato ieri sul suo profilo twitter il Ministro Ministro per la coesione territoriale Claudio De Vincenti, annunciando la firma del premier Gentiloni per l’istituzione delle Zes. “Firmato il dpcm con i criteri per le #Zes, – si legge nel testo del messaggio – ora il testo passa alla…

Leggi tutto »