MediterraneiNews.it

Rosarno, rubano nel cantiere della costruenda caserma dei Carabinieri – Video

Si sono introdotti in un cantiere aperto in un edificio confiscato alla cosca di ‘ndrangheta dei Bellocco e destinato alla nuova caserma dei carabinieri di Rosarno per rubare utensili da lavoro e carpenteria, ma sono stati individuati ed arrestati dagli stessi militari. Roberto Amato, di 28 anni, Alessandro Amato (22), Antonino Pavia (22), Cosimo Damiano Amato (26) e Nino Berlingiere (18), alcuni dei quali già noti alle forze dell’ordine, sono accusati di furto aggravato. I carabinieri di Rosarno e quelli della Compagnia di Gioia Tauro, li tenevano sotto controllo già da alcuni giorni dopo averli visti aggirarsi con fare sospetto intorno al cantiere. Quindi si sono appostati e quando i cinque sono entrati nell’edificio sono entrati in azione, bloccandoli mentre stavano cercando di scappare. Le fasi dell’operazione sono anche state riprese. Il giudice monocratico di Palmi, dopo avere convalidato gli arresti, ha disposto per i cinque l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. (Ansa)

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

I circoli di Legambiente della provincia di Vibo Valentia aderiscono alla fiaccolata organizzata da Libera

Anche i circoli Legambiente della provincia di Vibo Valentia aderiranno alla fiaccolata di sabato 7 ottobre, organizzata da Libera e dalla comunità parrocchiale della Sacra Famiglia di don Piero Furci. L’iniziativa dallo slogan  “Vogliamo contrapporre al rumore dei loro spari  la melodia della nostra libertà” “trova piena condivisione dalla nostra associazione –…

Leggi tutto »

Nicotera, altro colpo della “banda delle merendine” ai danni di due scuole

Non c’è pace per le scuole nicoteresi che, prive di allarme e di impianto di videosorveglianza, ormai sono inesorabilmente in balia dell’inciviltà e della barbarie. Per la settima volta dal mese di settembre, infatti, ignoti si sono introdotti in due istituti del comune tirrenico. Ancora una volta ad essere prese…

Leggi tutto »