MediterraneiNews.it

Al Castello Galluppi di Drapia si torna a discutere di Dieta Mediterranea dopo l’approvazione della legge regionale.

Dopo la recente approvazione della legge regionale sulla valorizzazione e la promozione della Dieta Mediterranea il Club Unesco di Vibo valentia guidato da Maria Loscrì, l’Associazione Med-Experience, l’Associazione storico culturale Libertas e il comune di Drapia promuovono un interessante evento culturale dal titolo “Dieta mediterranea – percorsi di consapevolezza del riconoscimento Unesco”.

L’evento, si terrà nella suggestiva cornice del Castello Galluppi di Caria di Drapia che fu dimora estiva del celebre filosofo tropeano Pasquale Galluppi (Tropea 1770 – Napoli 1846). Costruito agli inizi del 1900 su una preesistente struttura settecentesca, nel 1920 le sono state aggiunte le merlature che la fanno somigliare ad un castello. Molto particolari le bifore ogivali goticheggianti e lo splendido balcone balaustrato, decorato con murature simili a tende. Una lapide sulla facciata del Castello ricorda la storica visita di Mons Angelo Roncalli – futuro Papa Giovanni XXXIII° – che soggiornò in questa residenza.

Il 16, 17 e 18 novembre si terranno – dalle ore 09.00 alle ore 12.30 – i seguenti laboratori didattici: Mascalcia (Giuseppe Restuccia); Telaio (Istituzione Castelmonardo); Produzione del sapone (Fiorella Restuccia); Vasaio (Cosimo Rombolà); Antichi strumenti musicali (Francesco Braccia); Associazione La Goccia Vibo valentia “Saperi e Saperi”. Tanti anche gli artisti presenti: Tonino Gaudosio, Antonio Salvatore Maio, Creazioni artistiche “il Faro”, Accademia “Fidia”, Club “La Fenice” e altri ancora.

Successivamente il 30 novembre alle ore 17.30 si terrà un incontro dibattito che vedrà gli interventi del dott. Vincenzo Natale (Direttore medicina d’urgenza ASP Vibo valentia), del dott. Mario Balzarelli (Presidente nazionale SIS 118) e del dott. Pietro Lentini (Presidenti Nazionale ACSA). Concluderanno l’importante assise i consiglieri regionali Orlandino Greco e Michele Mirabello che sono stati tra i protagonisti del processo legislativo che ha portato all’approvazione della regionale per la valorizzazione della dieta mediterranea.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Start-up di giovani ricercatori calabresi vince un importante premio con la realizzazione di una crema che contiene principi attivi tratti dalla Cipolla Rossa di Tropea.

Una crema che contiene principi attivi tratti dalle Cipolle Rosse di Tropea, in grado di ridurre notevolmente il tempo di cicatrizzazione delle ulcere diabetiche senza l’ausilio di antibiotici o antinfiammatori. E’ con questa scoperta che un team di giovani ricercatori dell’Università della Calabria e dell’Università della Magna Graecia – della startup calabrese,…

Leggi tutto »

Mongiana. comune e pro-loco faranno un piccolo dono culturale alle famiglie.

Una pubblicazione realizzata dall’associazione calabrese “Archeologia Industriale” (A.C.A.I.) – associazione che è da sempre in prima linea nel promuovere la riscoperta del trascorso industriale calabrese e delle relative vicende storiche, sociali ed economiche – e curata dal professore Danilo Franco sulla storia del Real Stabilimento di Mongiana. E’ questo il dono che…

Leggi tutto »