MediterraneiNews.it

Lamezia Terme, arrestato spacciatore di stupefacenti vicino alle scuole cittadine

I Finanzieri del gruppo di Lamezia Terme, coadiuvati dalle unità cinofile del reparto, hanno tratto in arresto, in prossimità di istituti scolastici della città della piana, uno spacciatore di marijuana.
In particolare, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di prevenzione e repressione del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti, una pattuglia di “Baschi Verdi” ha fermato e controllato un giovane che è stato trovato in possesso di 6 grammi di presunta sostanza stupefacente del tipo marijuana e un “grinder”, per predisporre la droga al consumo.

A seguito di perquisizione domiciliare, effettuata con l’ausilio delle unità cinofile, sono stati anche rinvenuti ulteriori 176,9 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, un bilancino di precisione e 17 semi di cannabis. Tali elementi, unitamente ad altri riscontri probatori, hanno confermato ai militari operanti che il giovane non si limitasse a consumare personalmente la marijuana, ma la cedesse agli studenti lametini.

Le Fiamme Gialle hanno quindi immediatamente sottoposto a sequestro la sostanza stupefacente e tratto in arresto il responsabile, atti condivisi e convalidati dalla Procura e dal Tribunale lametino.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Cetraro, in uno scontro tra tre auto muore uomo di 33 anni

Vito Sciammarella, 33 anni di Paola, è morto in un incidente stradale avvenuto, nella notte, sulla statale 18 nei pressi di Cetraro. L’uomo era alla guida di un’auto che si è scontrata, per cause in corso di accertamento, con altre due vetture. Sciammarella viaggiava insieme alla moglie, incinta, che è rimasta…

Leggi tutto »

Reggio Calabria, truffa ai danni dell’Inps, danno erariale per oltre 140mila euro

Una truffa ai danni dell’Inps è stata portata alla luce dalla Guardia di Finanza durante un’operazione a tutela della spesa pubblica. Sono stati denunciati alla competente Procura della Repubblica quattro soggetti responsabili di indebita percezione di assegni sociali ai danni dell’Istituto nazionale di previdenza sociale per oltre 140mila euro. Dopo…

Leggi tutto »