MediterraneiNews.it

Novanta milioni di euro per il centro storico di Cosenza. Oliverio presenta il progetto di riqualificazione

Il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, illustrerà a giorni il progetto organico di riqualificazione del Centro Storico di Cosenza – la Città dei Bruzi – che prevede un investimento di 90 milioni di euro mediante l’utilizzo di fondi CIPE/Regione Calabria.

Lo rende noto un comunicato dell’Ufficoo stampa regionale dal quale si evinmce poi che “gli assessori della Giunta Oliverio hanno espresso la volontà di organizzare singoli incontri tematici, ai quali gli abitanti potranno sottoporre le loro idee e progetti, mentre la consultazione pubblica della cittadinanza attiva rimane permanente, in modo che l’elaborazione, che deriverà dagli incontri, confluirà in una proposta che sarà trasmessa alle istituzioni locali e regionali”.

“L’ obiettivo dell’incontro – prosegue la nota in questione – è stato quello di rendere i cittadini “parte attiva” nella progettazione delle linee di indirizzo di questo straordinario investimento, la cui esatta portata è stata illustrata dall’ing. Luigi Zinno, e che si svilupperà sui grandi temi dell’urbanistica, delle infrastrutture, dell’edilizia pubblica e privata, del paesaggio, della cultura e dell’inclusione sociale, con l’obiettivo condiviso del miglioramento della qualità della vita e l’amplificazione dell’identità culturale del Centro Storico di Cosenza”.

Nel frattempo sempre la regione informa che “gli Assessori regionali Corigliano, Musmanno e Rossi, ospiti al Palazzo della Provincia di Cosenza, in un incontro promosso da Francesco Alimena presidente del Comitato CASCo (Comitato Area Storica Cosenza), hanno incontrato i residenti, i commercianti, le associazioni e i comitati spontanei di cittadini per ascoltare le istanze, le idee e le criticità di chi vive e lavora nel quartiere”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Calabria: l’emergenza idrica e le proteste a Nicotera continuano ad essere un caso nazionale.

Da mesi ormai, la popolazione di Nicotera protesta – come ormai tutti sanno – in merito alle condizioni dell’acqua che fuoriesce dalle abitazioni. Una protesta, che ha comportato l’occupazione del municipio cittadino per ben due volte – nel luglio scorso e pochi giorni fa – da parte degli attivisti del…

Leggi tutto »

Legambiente presenta “Ecomafia 2017, le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia”. La Calabria registra un lieve calo di illeciti ambientali

“Nel 2016 sono stati 25.889 i reati ambientali accertati su tutto il territorio nazionale, 71 al giorno, circa 3 ogni ora. Arrivano i primi effetti della legge sugli ecoreati: crescono del 20% gli arresti e diminuiscono del 7% gli illeciti. In tutta Italia dilaga la corruzione, l’altra faccia delle ecomafie, con…

Leggi tutto »