MediterraneiNews.it

Nicotera, arsenale in casa: arrestati dai carabinieri due fratelli pensionati

Detenevano in casa un arsenale, costituente in una pistola calibro 9 col colpo in canna ed un caricatore con altri 5 proiettili, 13 colpi di pistola calibro 380 auto, due coltelli a serramanico, un coltello artigianale con lama seghettata e un fucile per pesca subacquea munito di arpione, tutto detenuto illegalmente.

  È quanto scoperto stamattina, nel rione Borgo di Nicotera, dai Carabinieri delle Stazioni di Nicotera e Nicotera Marina a carico di due fratelli, Giuseppe CICERONE, classe ’31 e Domenico, classe ’44, entrambi pensionati e pregiudicati del luogo.

Questo l’esito di un mirato servizio svolto dalle due Stazioni, sotto direttiva della Compagnia di Tropea, e volto al contrasto della detenzione illegale di armi nel territorio nicoterese. I due fratelli, dopo le formalità di rito, venivano tradotti presso la loro comune abitazione in regime di arresti domiciliari come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

La lotta al contrasto a ogni forma di inquinamento si è arricchita oggi di un nuovo episodio. A Miletto infatti, durante un controllo effettuato in forma congiunta in un oleificio, dai carabinieri della locale Stazione di Mileto, unitamente al personale del Nas di Catanzaro e del Nil di Vibo Valentia, è stata accertata la presenza di uno…

Leggi tutto »

Sant’Onofrio, sorpreso in casa con un piede di porco e un’accetta: arrestato ladro di appartamenti

I Carabinieri della Stazione di Sant’Onofrio questa mattina hanno tratto in arresto un pregiudicato del posto appartenente alla comunità rom. L’uomo, M.B., classe ’84, è stato sorpreso con ancora un piede di porco ed una accetta nelle mani mentre girovagava all’interno di un appartamento disabitato, i cui proprietari risiedono in altra…

Leggi tutto »