MediterraneiNews.it

Nicotera, svaligiata una tabaccheria del centro. Ingenti i danni, indagini in corso

tabaccheria zappia

tabaccheria zappia
tabaccheria zappia

Ladri in azione nella notte. Svaligiata una tabaccheria e sottratti beni per un valore di circa 13mila euro, nonché denaro contante per circa 2mila euro. E poteva andare anche peggio. Il furto è stato messo a segno in via Foschea, a pochi metri dalla chiesetta Santa Croce, e a farne le spese è stato Carmine Zappia, 50 anni, titolare di una tabaccheria con annesse ricevitoria ed edicola. I ladri sono penetrati all’interno dell’esercizio commerciale passando attraverso il foro occupato da una minuscola grata in ferro le cui sbarre sono state prima in parte segate e poi rimosse con l’ausilio di un cric per auto. Per arrivare alla grata posta a circa tre metri dal suolo, è stata usata una scala in alluminio che è stata abbandonata sul posto e sequestrata dai carabinieri. Il ladro, che probabilmente non era solo, s’è infilato direttamente nel retro della tabaccheria dove si trovava un notevole quantitativo di sigarette e altri valori che, peraltro, erano stati consegnati al titolare il giorno precedente. Dopo aver fatto man basso di tutto quello che ha trovato, s’è portato nella sala vendite dove ha svuotato le casse della tabaccheria e della ricevitoria raggranellando una consistente somma in contanti. A quel punto, pare sia entrato in azione l’allarme scoraggiando il malvivente dal proseguire nella sua razzia. Ne avesse avuto il tempo, non avrebbe sicuramente risparmiato le slot machine presenti nel negozio né avrebbe risparmiato tutti i tabacchi esposti. Non ha neppure messo le mani sui tanti biglietti gratta e vinci. Ad accorgersi dell’accaduto è stato lo stesso proprietario che ieri mattina, intorno alle 6,30, ha alzato la serranda per affrontare l’abituale giornata di lavoro. Carmine Zappia, constatato con amarezza l’accaduto, non ha potuto far altro che denunciare il furto davanti al maresciallo Luigi Serraino in servizio nella vicina caserma dei carabinieri. Da rilevare il lievitare della preoccupazione tra i cittadini. Negli ultimi tempi, infatti, sarebbe in aumento anche il numero dei furti nelle abitazioni e nelle campagne.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Cosenza, operazione “Highlanders”, 11 indagati e provvedimenti di sequestro per oltre 450mila euro

I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Cosenza hanno avviato un’autonoma attività volta alla prevenzione, ricerca e repressione delle violazioni che ledono gli interessi economici e finanziari pubblici, con specifico riferimento alla regolarità della percezione delle pensioni erogate dagli Enti previdenziali nei confronti di soggetti ultranovantenni residenti nella Provincia Brutia. Nell’ambito…

Leggi tutto »

L’acqua “colorata” di Nicotera? Per Arpacal la causa è una fioritura microalgale

Sarebbe una “fioritura microalgale” a “colorare” in modo anomalo le acque del mare nicoterese. Ad affermarlo il Dipartimento provinciale dell’Arpacal. “Le analisi microbiologiche, chimiche e microscopiche sui campioni delle acque di balneazione pervenuti ad Arpacal e prelevati dalla Guardia Costiera di Nicotera il 31 maggio nel tratto di mare antistante…

Leggi tutto »