MediterraneiNews.it

Nicotera, appuntamento il 26 a Comerconi per il presepe vivente

Realizzato per la prima volta nel 1997, il presepe vivente della frazione Comerconi di cui quest’anno si celebra il ventennale, è ormai divenuto tradizione delle feste natalizie. Un traguardo importante non solo per il paese, ma anche per l’intero territorio.

Per questa occasione la comunità parrocchiale ha programmato una serie di eventi: la proiezione di un filmato che racchiude la storia dei venti anni, due mostre, una di presepi artistici e una fotografica composta da 20 cartelloni rappresentanti i venti anni trascorsi e ancora una serata di musica, danza, canto e recitazione, “Artisticamente insieme”. L’evento più atteso si svolgerà il 26, quando, alle 17,30, il presepe vivente sarà inaugurato con il taglio del nastro che avverrà alla presenza di tutti i “Gesù Bambino “ che si sono succeduti in questi venti anni di presepi.

“La comunità – afferma don Saverio Callisti – sta vivendo un momento bello e direi anche storico per questa circostanza. Tutta la comunità, piccoli e grandi, sta lavorando per rendere il borgo antico di Comerconi ancora più suggestivo e rivivere così l’evento della nascita di Cristo in un clima di familiarità e nel segno dell’amicizia e della gioia”. Il presepe vivente, come di consuetudine, sarà replicato il 6 gennaio sempre alle 17.30.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Provinciale 23, l’Ente appalta i lavori di sistemazione idrogeologica per la mitigazione delle frane

Appaltati dall’ente Provincia i lavori di sistemazione idrogeologica per la mitigazione del rischio di frana lungo la strada provinciale 23, nel tratto compreso tra Joppolo e la frazione Coccorino. L’importo complessivo per i lavori la cui durata di esecuzione non dovrà superare i 180 giorni, si aggirerà intorno ai 270mila…

Leggi tutto »

“Memorial Pierino Paparatto”, Saverio Pagano e Nino Restuccia sul gradino più alto

L’equipaggio composto da Saverio Pagano e Nino Restuccia si è aggiudicato il primo “Memorial Pierino Paparatto” mettendo sulla bilancia un pescato pari a 2,700 kg. Al secondo posto l’imbarcazione con a bordo Riccardo La Malfa, Domenico Pagano e Salvatore Pagano (2,450 kg) e al terzo Nino Pagano (2,120 kg) che,…

Leggi tutto »