MediterraneiNews.it

Vibo valentia: approvato un emendamento alla Legge di bilancio che viene incontro alle criticità in cui si dibatte l’Ente provincia.

Approvato – assime alla Legge di bilancio – un emendamento (il n.843) che destina agli enti in dissesto, 30 milioni annui per tre anni, stanziati per coprire i costi dei servizi ordinari, ad iniziare da viabilità e scuole, e ad onorare le spettanze dei dipendenti. 

Un provvedimento che potrà condurre la provincia di Vibo valentia fuori dalle secche del dissesto secondo quanto commentato oggi anche dal presidente dell’Ente Andrea Niglia.

L’ente – a quanto si è appreso – potrà anche accedere ad un mutuo speciale di 10 milioni di euro per la chiusura definitiva dallo stato di crisi.

Niglia, nel commentare l’approvazione dell’importante provvedimento ha ringraziato sia l’onorevole Censore che  il prefetto Guido Longo che molto si sono dati da fare per risolvere una questione che rischiava non solo di mettere a rischio i servizi essenziali ma anche di perpetuare disagi notevoli ai lavoratori dell’ente.

Ma bisogna stare comunque attenti. Tra gli enti in dissesto o in pre-dissesto ci sono infatti anche Caserta e Salerno. I fondi potrebbero quindi non bastare per tutti ma di certo è un passo molto importante quello che è stato compiuto.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Vibo Valentia, Cavallaro propone un consiglio comunale aperto per realizzare un sistema di protezione civile

“I tragici eventi di questi giorni che hanno colpito le popolazioni del Centro Italia richiamano ancora una volta all’attenzione massima ed al più alto senso della responsabilità e del dovere la politica, le istituzioni, le forze emergenti di Vibo Valentia in tutte le sue più variegate articolazioni”. Esordisce così Francesco…

Leggi tutto »

Vibo: giurano cinque nuovi magistrati.

Cinque nuovi magistrati, hanno giurato questa mattina presso il vecchio Tribunale di Vibo valentia. Si tratta di Olimpia Anzalone, Martina Annibaldi, Corrado Caputo, Ciro Luca Lotoro e  Mario Miele. Lotoro, Caputo e la Anzalone presteranno servizio alla Procura quali nuovi sostituti procuratori, mentre l’Annibaldi e Miele presteranno servizio rispettivamente al settore penale e civile del…

Leggi tutto »