MediterraneiNews.it

Elezioni locali in Gran Bretagna. Di nuovo un pareggio tra tories e laburisti. Bene i Liberali, crolla l’Ukip.

Di fronte ad un governo che perde pezzi in continuazione – quello conservatore di Teresa may – ci si sarebbe forse aspetttato una netta vittoria dei laburisti, alle elezioni locali tenutesi ieri in Inghilterra e che hanno interessato 150 realtà locali, tra cui città importanti come Birminghan.

Un voto quello locale dove solitamente il partito al potere prende qualche legnata. E invece le posizioni sono rimaste sostanzialmente le stesse.

A livello nazionale infatti i due grandi partiti – tories e laburisti – sono praticamene appaiati al 35% seguiti dai redivivi liberaldemocratici al 16%. Il restante 14% è andato a liste locali. Se questo risultato fosse proiettato alle politiche vedremo che non ci sarebbe una chiara maggioranza a Westminster dando origine a quello che gli inglesi “parlamento impiccato”.

Certo i laburisti hanno preso più comuni – 72 a 46 – dei loro rivali conservatori e più consiglieri comunali (2290 a 1330) ma si tratta in gran parte di loro roccaforti mentre non sono riusciti ad espugnare i bastioni degli avversari. I tories hanno perso due comuni ma questi sono andati ai liberaldemocratici che ne hanno conquistato 9 e 536 consiglieri.

 

 

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Giappone al voto: nuovo successo per il premier Shinzo Abe.

Non hanno riservato grandi sorprese le elezioni politiche anticipate tenutesi ieri in Giappone, dove si va verso la riconferma del primo ministro uscente, il liberaldemocratico Shinzo Abe. Nonostante infatti che il governo non gode di molta fiducia da parte dei cittadini, la mancanza di una seria alternativa ha convinto i…

Leggi tutto »

Catalogna, vittoria risicata per i partiti indipendentisti.

Le elezioni di ieri in Catalogna – regione spagnola dove sono molto forti le spinte indipendentistiche – rischiano di accentuare i problemi invece che di appianare le divisioni. A scrutinio ormai concluso infatti, l’elettorato catalano che massicciamente si è recato alle urne (81% d affluenza, sette punti in più rispetto…

Leggi tutto »