MediterraneiNews.it

Facce da muro e …botte da Orban.

Pino Macino, da Pupari & Pupi

Junker è il Presidente della Commissione Europea. Amato non lo è…e molti anzi accennano alla sua predilezione per il buon bere…Tra un cin cin ed altro…in un momento di assoluta sobrietà…ha parlato delle telefonate con Conte…il prestanome del Consiglio dei Ministri italiano….alla vigilia del suo ultimo discorso sullo Stato dell’Unione.Conte voleva sincerarsi che non avrebbe attaccato l’Italia…era preoccupato perchè le posizioni espresse dal rozzo Salvini potevano indebolire ulteriormente l’Italia. Questo, oramai, dimostra come all’interno dello strano Governo si respiri un aria greve…specie sulla troppa esposizione negativa dell’Italia.Ma questo non assolve certo Conte.Che non potrà continuare a fare il Pupo…quando ha piena consapevolezza dei danni provocati dal razzista. Ma  la cosa resterà lì. Hanno la faccia di muro. Pensate che nel voto contro Orban, i Cinquestelle e Lega hanno espresso voto diverso ed opposto. Come se nulla fosse…come se la posizione dei partiti di un Governo in carica di un grande Paese fosse senza conseguenze…come se la questione non avesse incidenza in politica estera….o nei consessi internazionali dove queste cose contano e trascinano l’Italia…perfino nel ridicolo. Ma siccome questi dettagli non erano previsti nel contratto di Governo…ognuno può fare come gli pare.Va bene cosi….tanto a pagare ci penseranno gli Italiani. E lo stanno già facendo, con piena soddisfazione degli interessati, gaudenti donatori di consensi.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Pd, Callipo replica a Pellegrino: “Mai danneggiato il partito, queste logiche non mi appartengono”.

“Non accetto di essere messo in mezzo arbitrariamente in questioni di cui non so nulla e neppure mi interessano, perché non riflettono il mio modo di intendere la politica». Gianluca Callipo, sindaco di Pizzo ed esponente del Pd, replica senza giri di parole alle recenti dichiarazioni di Pino Pellegrino, dirigente…

Leggi tutto »

Referendum costituzionale: analisi del voto e scenari possibili.

La vittoria del No al recentissimo referendum costituzionale ha immediatamente catturato l’attenzione dei politologi che già misurano – numeri alla mano gli effetti del voto e tracciano scenari per il futuro. Cominciamo intanto col dire che il dato più positivo è quello dell’affluenza alle urne. Il 68.4% di elettori anche…

Leggi tutto »