MediterraneiNews.it

Tragedia a Lamezia per il nubifragio. Muoiono mamma e due figli di 7 e 2 anni

Dal violento nubifragio che ha colpito la regione Calabria tra il 4 e il 5 ottobre 2018 una donna Stefania Signore ed i suoi due figli sono stati travolti dall’acqua nei pressi di Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro. La donna, era a bordo della sua auto con i figli di 7 e 2 anni, nei pressi di san Pietro Lametino. I corpi della donna e del figlio più grande sono stati trovati venerdì 5 ottobre mattina nei pressi della vettura vuota, con i lampeggianti accesi.

Probabilmente mamma e figli hanno tentato la fuga inutilmente per sottrarsi alla furia delle acque. Ancora disperso il bimbo di 2 anni. Nelle ricerche sono impegnati due elicotteri giunti da Salerno e Catania. Le condoglianze sono arrivate anche dal presidente della Regione Calabria, Mario Oliviero: “Siamo nel pieno del dolore e della tragedia”. Il sindaco di Curinga Vincenzo serrao, parla di errori umani, e necessita di pulire fiumi, <Sono sindaco da tre mesi e invito la Regione, la Provincia di Catanzaro, la Protezione civile e tutti gli enti che hanno una competenza ad attuare una seria politica di prevenzione“. Il primo cittadino annunciato che verrà proclamato il lutto cittadino, poiché il marito della 30enne era di Curinga: “È il minimo che possiamo fare dopo quello che è successo”.

Soltanto un mese e mezzo fa la Calabria era rimasta sconvolta per la strage delle Gole del Raganello, alle falde del Pollino, in provincia di Cosenza. Il 20 agosto in Calabria erano morti 10 escursionisti, travolti e uccisi della piena del fiume.

Le violente piogge delle ultime ore hanno provocato disagi su tutto il territorio calabrese, in particolare nel Crotonese, nel Catanzarese, nel Vibonese e nel Reggino. Decine le chiamate di soccorso giunte nelle sale operative dei Vigili del Fuoco della regione.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Intelligence, Caligiuri: “Chi controlla il Web e l’intelligenza artificiale può dominare il mondo”.

“Chi controlla il Web e l’intelligenza artificiale può dominare il mondo. In tale quadro, l’intelligence è lo strumento principale per comprendere la società della disinformazione”. È quanto ha sostenuto il Direttore del Master in Intelligence dell’Università della Calabria Mario Caligiuri durante l’8° Cyberwarfare Conference svolta questa mattina a Roma presso…

Leggi tutto »

Giustizia tartaruga, scocca l’ora della protesta

Di lentezza della giustizia non si muore, ma, di certo, si può invecchiare. I dati che stanno emergendo negli ultimi giorni e relativi a cause civili e del lavoro in vita nel tribunale cittadino generano, in effetti, forti perplessità. In entrambi i settori, infatti, spesso occorrono anni per arrivare a…

Leggi tutto »