Limbadi (VV), il Vecchio amaro del Capo è on air con uno spot TV “spettacolare”
Limbadi (VV), il Vecchio amaro del Capo è on air con uno spot TV “spettacolare”

MediterraneiNews.it

Limbadi (VV), il Vecchio amaro del Capo è on air con uno spot TV “spettacolare”

È in onda il nuovo spot TV del Vecchio Amaro del Capo, concepito per consolidare nel pubblico le motivazioni per le quali il prodotto, anche nel più recente passato, ha proseguito la sua corsa verso le posizioni di vertice del mercato liquoristico italiano e internazionale e per riaffermare la sua “spettacolare” capacità di scoprire e di assecondare le esigenze del consumatore.

La storia trasporta per qualche istante lo spettatore nei favolosi primi decenni del secolo scorso, dove, al ritmo di charleston e in un’atmosfera fatata ispirata ai più famosi musical, una splendida, annoiata diva, interpretata dalla bella modella e ballerina mediterranea Antonia Marrone, respinge le avances di un disperato “lui”, nelle vesti di un fascinoso ballerino, che, però, finalmente, scopre come conquistarla, appagando la sua voglia di Amaro del Capo. Un abile gioco di luci trasporta tutto al mondo moderno, nel quale l’unica costante è proprio il Vecchio Amaro del Capo: un liquore da sempre al centro della convivialità, della gioia e del desiderio di stare insieme, divertendosi. Uno spettacolo, in sintesi: proprio come quello scelto per il lancio del nuovo spot, trascinato dal claim “Spettacolare ghiacciato”.

La campagna ha avuti inizio in TV proprio in occasione della prima serata del 69° Festival di Sanremo e ne seguirà gli sviluppi per tutta la settimana. Uno spettacolare incontro al quale ha dato il suo fondamentale contributo la musica, scritta e interpretata da Luca e Daniela Sardella, che non ne è solo la colonna sonora, ma il contenuto inscindibile dal più generale contesto. Lo spot è stato girato all’interno dello storico e suggestivo Teatro Galli di Rimini, recentemente ristrutturato facendolo ritornare agli antichi splendori di metà dell’ottocento, ed è stato oggetto di una poderosa pianificazione multicanale rivolta a oltre 61 milioni di contatti, raggiunti in pochi giorni. Originale ed efficace, il lancio in TV a orario unificato sulle reti Mediaset alle ore 21, ha anticipato una promozione che oltre alle reti Mediaset, ha previsto significative uscite anche sulle reti Discovery e Rai, nei break di programmi televisivi ad altissimi ascolti.

La pianificazione su RaiRadio ha scelto, ovviamente, di andare in onda durante i programmi dedicati al Festival di Sanremo, mentre lo “spettacolare” annuncio stampa, coerente con la campagna TV, debutterà su Sorrisi e Canzoni TV.

Sono state inoltre previste campagne specifiche sui social network in cui l’Amaro del Capo è presente e sui più diffusi motori di ricerca (Google e YouTube). La comunicazione passerà anche da #CitofonarePassoni, programma di successo che commenta il Festival di Sanremo proprio durante i break pubblicitari, in diretta sulla pagina Facebook di Radio Deejay e sul profilo Instagram di Diego Passoni.

“Questo nuovo spot – afferma Nuccio Caffo, amministratore delegato di Caffo 1915 – consolida ulteriormente il rapporto di collaborazione con PubliOne, che ha saputo interpretare ancora una volta i valori del nostro amaro, acquisiti lavorando quotidianamente con le persone chiave dei reparti commerciale e marketing della nostra azienda. Questi valori sono stati tramutati in un’atmosfera “spettacolare”, vintage e raffinata, ma al tempo stesso attuale e proiettata verso il futuro della categoria di prodotto di cui il Vecchio Amaro del Capo è la marca leader in Italia. Ringrazio per la musica e l’inedito testo della colonna sonora il poliedrico showman e amico Luca Sardella, conosciuto da tutti come conduttore televisivo di programmi di successo come ‘Pollice Verde’ e tanti altri, e che ritorna per l’occasione, insieme alla figlia Daniela, a fare il cantautore come all’inizio della sua carriera. La musica è sicuramente la più grande passione di Luca e abbiamo avuto modo di scoprirlo qualche anno fa, dopo un servizio sulla lavorazione delle erbe che utilizziamo per produrre l’Amaro del Capo nella nostra distilleria calabrese. Avevamo appena finito di cenare in un noto locale di Vibo Marina e, complice l’atmosfera della bellissima giornata passata insieme, Luca ha iniziato a suonare al pianoforte e dopo essersi scaldato con una performance insieme a mio padre con grandi classici italiani degli anni ‘60, ha iniziato a cantare e a suonare le prime note del motivo di quella che sarebbe stata la canzone.  È nata in quell’istante, di getto e in modo naturale, come la nostra amicizia, iniziata con un incontro casuale e sviluppatasi per la comune passione per le piante aromatiche. Il motivo era coinvolgente e dopo pochi minuti tutti nel locale canticchiavamo il ritornello inventato da Luca! Ho subito capito che eravamo sulla strada giusta per creare un nuovo successo, stavolta davvero spettacolare”.

“La canzone è nata proprio durante quella ricca cena in Calabria – dichiara Luca Sardella -. Alla fine, per concludere in bellezza, naturalmente ho detto ‘Voglio un Amaro del Capo!’. Proprio lì in quella stanza c’era un pianoforte e, sorseggiando l’amaro, mi è venuta un’ispirazione. Ho capito che a questo amaro così buono mancava un “vestito” melodico, che lo facesse riconoscere da tutti. E così, ho cominciato a suonare e cantare: la canzone iniziava a prendere forma. Nuccio e Pippo Caffo l’hanno apprezzata subito, ma pensavano che non sarei mai riuscito a scriverla davvero per intero. Io ho risposto alla sfida e ce l’ho fatta: per me rappresenta la dolcezza della nostra vita e dell’Amaro del Capo. Ecco perché ho coinvolto anche mia figlia Daniela, che canta insieme a me. Quando a Roma abbiamo registrato la canzone, abbiamo creato qualcosa di straordinario. E la stanno già cantando tutti: in tanti mi mandano piccoli spot girati con lo smartphone, fatti con familiari e amici. Un modo simpatico per cantare e ballare”.

Caffo 1915, titolare del Vecchio Amaro del Capo e di molte altre deliziose specialità liquoristiche italiane, conferma anche una ormai inarrestabile vocazione al successo, grazie ai consensi sempre più ampi che sta registrando in importanti paesi come la Germania, gli Stati Uniti, l’Australia e molti altri, dove l’Italia e i suoi miti (tra i quali non si può trascurare il Festival di Sanremo) sono parte integrante della cultura di quelle popolazioni. L’Amaro del Capo resta anche “l’Italiano più amato”, grazie alla sua leadership nelle vendite presso la Grande Distribuzione, con oltre il 33% di quota di mercato, ed è in rapido sviluppo anche nel canale Ho.Re.Ca. (bar, ristoranti e locali di entertainment). Un largo consenso che si conferma nei profili social del prodotto su Instagram e su Facebook dove i fan hanno superato i 250mila. A questo pubblico di affezionati estimatori del Vecchio Amaro del Capo è stata dedicata l’anteprima dello spot.

Per vedere lo spot: https://www.youtube.com/watch?v=oW3zXLhNwYE

 

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Sergio Marchionne è grave.

Pino Macino, da Pupari & Pupi. Le notizie, del tutto inattese, delle gravissime condizioni di salute di Sergio Marchionne lasciano sgomenti. In un modo o nell’altro quest’uomo ha rappresentato una Italia alla ricerca di un futuro…una Italia per il resto circondata da paludi, incertezze, rassegnazioni. Un italiano internazionale, sicuramente intelligentissimo…

Leggi tutto »

Strada provinciale 23, l’intervento del ministro Toninelli commentato da più voci

Il sopralluogo di Anas sulla strada provinciale 23, nel tratto chiuso al traffico da un anno, Joppolo-Coccorino, richiesto direttamente dalla segreteria del ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Danilo Toninelli che avrebbe incaricato la società ad assumere formalmente, in luogo di Provincia e Regione, la cabina di regia per la…

Leggi tutto »
Limbadi (VV), il Vecchio amaro del Capo è on air con uno spot TV “spettacolare”