MediterraneiNews.it

TAV. Governo indecente.

Pino Macino, da Pupari & Pupi

La letterina concepita dal Presidente del Consiglio Prof. Avv. Giuseppe Conte è’ una vergognosa presa in giro del popolo italiano. L’avv. Conte sa che ha favorito un imbroglio mediatico e che un contratto internazionale vincola le parti contraenti…come ogni contratto . Il giochetto delle dilazioni serve solo per prender tempo. La tratta ferroviaria della Tav Torino – Lione è solo una parte della direttrice Kiev-Lisbona. Il tunnel passa tra due paesi.Se quello che lo sta facendo (la Francia) non potrà completarlo perchè l’Italia non vuole fare il suo tratto dopo essersi impegnata a farlo…ha diritto di ottenere il rimborso dall’Italia di quanto speso oltre il risarcimento del danno.Lo stesso vale per l’Unione Europea che ci ha messo – ed è previsto che ci metta – il 40% della spesa generale…L’Europa vorrà restituito quanto già dato. Ora..se le cose stanno così..di che parliamo?…un giochetto che mina la fiducia internazionale di un’Italia…che si dimostra oltre che inaffidabile, una imbroglioncella di mezza tacca. Chi vorrà sedersi più con l’Italia intorno ad  un tavolo per firmare un accordo?

L’Europa ride. Oramai, si è capito, l’Italia  è in mano a imbroglioncelli …truffatorelli di verità. Sera fa Salvini era un irresponsabile….e lo diceva Di Maio che era un frenatore seriale che non capiva nulla e non aveva buon senso…e lo diceva Salvini. Conte…che sta dove  lo consentono Salvini e Di Maio..ha assunto la funzione di scartabellare  carte e scrivere  lettere per prendere tempo e stare in sella sulla poltrona di prestanome di un Governo indecente.. Intanto sono volati 300.000.000,00 di euro di contributi europei. Sono sicuro che resteranno al Governo per 5 anni… Bisognerà poi vedere cosa resterà dell’Italia.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Calabria: Si della Conferenza Stato-Regioni sull’istituzione delle ZES. Accolte le proposte della Regione.

Come molti ricorderanno il governo con il decreto legge del 20 giugno scorso n. 91 – “Disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno” – ha istituito le cosidette ZES – Zone economiche speciali – “al fine di favorire la creazione di  condizioni  favorevoli  in termini economici, finanziari e  amministrativi,  che …

Leggi tutto »

Gioia Tauro… Mexico e…nuvole

Pino Macino, da Pupari & Pupi La calura estiva, in mancanza di notizie interessanti,  fa appassionare  la politica di Gioia Tauro. Appassiona i politici locali e – pare – anche un sub commissario che ha condiviso con il suo n.1 la inconcludente parentesi seguita alla non gloriosa gestione Pedà. Una…

Leggi tutto »