MediterraneiNews.it

Vibo in Rosa, lo sport per sollecitare le donne alla prevenzione

Grande successo per la prima edizione di “Vibo in Rosa – Insieme per prevenire” l’iniziativa di sport e solidarietà in favore di tutte le donne che lottano quotidianamente contro il tumore al seno. Lodevole iniziativa di due donne che da anni praticano sport e coniugano la loro attività sportiva ad iniziative che riguardano il sociale, Stefania  e Carmel, rispettivamente rappresentanti della Asd Monteleone Bikers di Vibo e della Fiab Bincinsieme di San Costantino Calabro, quest’ultima presieduta da Raffaele Mancuso. Un messaggio molto forte e chiaro con un solo scopo, prevenire, non solo con ecografie, ma anche con lo sport e il mangiare sano, attraverso, cioè, uno stile di vita che consenta di vivere bene e soprattutto in salute. Le due associazioni sportive, insieme alla “Susan G. Komen Italia”, hanno promosso l’iniziativa caratterizzata da una camminata e pedalata, con percorso di andata e ritorno, partita da piazza municipio fino al Castello Normanno Svevo.
All’evento hanno presenziato le autorità politico-istituzionali del territorio, il sindaco di Vibo, Maria Limardo, il presidente della provincia di Vibo, Salvatore Solano, il Questore, Annino Gargano e il senatore Giuseppe Mangialavori, esperto senologo. Presenti anche i consiglieri comunali, tra cui il  delegato allo Sport, Rino Putrino e l’assessore alle Politiche Sociali, Franca Falduto. All’iniziativa presentata dalla giornalista Rosita Mercatante, hanno partecipato, inoltre, il Cip rappresentato da Elisabetta Carioti (CIP provinciale), le società sportive di pallavolo, Callipo Sport (rappresentata da Nico Agricola e Rosita Fedele)  la Todo Sport (rappresentata da Norina Dotti e da Claudio Torchia)  la Snatck Box Strength e Conditioning di Ionadi, Assunta Carrà dell’ Inner wheel, Antonio Montuoro Accademia della Dieta mediterranea di Nicotera, i volontari della Protezione Civile “Enova” di San Costantino Calabro e Agriambiente di Vibo Valentia.
Il ricavato della manifestazione è stato interamente devoluto a favore dell’associazione Susan komen da sempre impegnata nella ricerca e rappresentata dalla pediatra Francesca Graziano. “Ringrazio chi ha organizzato questo splendido evento – ha affermato – perché non c’è cosa migliore del connubio tra nutrizione e sport. Prevenire è la base di tutto, significa promuovere la salute e questi sono i sistemi migliori perché ciò avvenga”.
Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Avis e dieta mediterranea nella scuola media di Nicotera. Un libro al centro dell’incontro.

Si è svolta lo scorso nei giorni scorsi, presso la scuola secondaria di I grado dell’I.C. “A. Pagano” di Nicotera, un’importante manifestazione culturale sulla dieta mediterranea. Ad organizzarla è stata Avis Regionale Calabria in collaborazione con Avis Comunale di Nicotera, in sintonia con il Dirigente Scolastico Giuseppe Sangeniti. Oggetto della…

Leggi tutto »

Dalla fusione di cinque comuni è nato Casali del Manco, il nuovo centro della Presila cosentina.

Si sono concluse alle 21.00 le operazione di voto nei cinque comuni della Presila cosentina (Casole Bruzio, Pedace, Serra Pedace, Spezzano Piccolo, Trenta) nei quali oggi si teneva un referendum per approvare o respingere la proposta di fusione in un unico comune. La consultazione non prevedeva quorum ma è interessante notare come l’affluenza abbia…

Leggi tutto »