MediterraneiNews.it

Torneo di tennis “Ganni Zorzan”, Salvatore D’Aloi battuto in finale da un infortunio

Nicolò Alessi ha vinto l’undicesima edizione del memorial “Gianni Zorzan”, torneo nazionale di tennis di quarta categoria. Per il quindicenne atleta di Brancaleone, ben preparato a livello fisico e tecnico, una vittoria senza sudore per l’infortunio occorso al suo avversario Salvatore D’Aloi costretto a lasciare il campo tra gli applausi del numeroso pubblico presente sugli spalti. In realtà, l’atleta nicoterese era arrivato in finale dopo un percorso costellato di brillanti vittorie. La fortuna, però, gli ha voltato le spalle sul più bello costringendolo a rinviare al prossimo anno l’appuntamento con la vittoria. Il torneo è stato seguito per tutta la durata da un folto pubblico proveniente anche dai centri vicini. Sono stati nove giorni di buon tennis durante i quali è stato possibile assistere anche a incontri di buon livello tecnico. Alla perfetta riuscita dell’evento hanno contribuito, oltre al presidente del Tennis club Antonio Nicolino, anche i soci Giammaria Lebrino, Michele Lacquaniti, Adriano Messina, Peppe Vallone, Michele Ocello e Enrico Messina. <Una bella manifestazione – ha affermato Nicolino – che gratifica il nostro impegno e ci spinge a guardare avanti con la voglia di fare ancora meglio>.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Nicotera Marina, operazione dei carabinieri. Eseguite 3 ordinanze di custodia cautelare per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti

Nella nottata appena trascorsa, a Nicotera (VV), i Carabinieri della Compagnia di Tropea guidati dal comandante Dario Solito hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emesse dal Gip del Tribunale di Vibo Valentia nei confronti di tre soggetti ritenuti responsabili, in concorso, di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti….

Leggi tutto »

Rinvenuti dai Carabinieri a Nicotera due pistole, droga e una Katana giapponese.

Nella prima mattinata di oggi i militari della Compagnia di Tropea, unitamente ai Cinofili e allo Squadrone Eliportato Cacciatori, entrambi di stanza a Vibo Valentia, hanno svolto un dedicato servizio volto a contrastare la proliferazione di armi non detenute legalmente nel territorio. I militari denunciavano, in questo senso, un 55enne…

Leggi tutto »