Comerconi di Nicotera festeggia i 25 anni di sacerdozio di don Saverio Callisti
Comerconi di Nicotera festeggia i 25 anni di sacerdozio di don Saverio Callisti

MediterraneiNews.it

Comerconi di Nicotera festeggia i 25 anni di sacerdozio di don Saverio Callisti

La comunità cristiana di Comerconi ha celebrato i 25 anni di servizio pastorale di don Saverio Callisti, guida spirituale della  comunità parrocchiale.

Tanti i momenti di gioia e commozione vissuti durante la festa a sorpresa voluta dai parrocchiani per omaggiare il sacerdote che da tanti anni accompagna il loro cammino di fede,  sentimenti che hanno segnato l’intera giornata di un importante  e significativo traguardo. Momento fondamentale della festa è stata la solenne celebrazione officiata dallo stesso sacerdote. La chiesa era gremita da tantissimi  fedeli, piccoli e grandi, che  non hanno voluto mancare all’appuntamento di preghiera e  ringraziamento così come ha voluto ricordare il parroco nella sua omelia.

 “Questa celebrazione – afferma – è una lode e un ringraziamento al Signore  per la sua benevolenza nei miei confronti e per il dono di questa comunità  che ha affidato alla mia cura pastorale. Anzitutto, ringrazio il Signore per il dono del Sacerdozio, essere prete è  frutto di un  dono che viene  da Dio, ogni  sacerdote infatti è scelto fra gli uomini e per  gli uomini. In tutti questi anni ho maturato la bellezza di questo dono specifico con la consapevolezza di essere  cresciuto come sacerdote, di aver  maturato la mia vocazione,  di aver  imparato  un pò alla volta ad essere  parroco di una comunità e tutto questo l’ho imparato dalla fede e l’ho imparato  insieme a voi. Non avrei potuto compiere il mio ministero di parroco  senza l’aiuto di tanti collaboratori generosi e dinamici e della disponibilità  di tutta la comunità parrocchiale”.

Don Saverio ha ricordato, così, il primo giorno di questa “avventura”. “Ricordo – dichiara – come se fosse ieri,  la giornata del 30 ottobre 1994,  sembra ieri ma sono passati 25 anni. Una giornata piena di emozioni, di grandi responsabilità e di apprensioni. Era domenica. La  mattina di quel giorno con una celebrazione solenne presieduta dal vescovo di allora, Domenico Tarcisio Cortese, presi possesso canonico della parrocchia di San Gennaro a Caroniti e come Rettore del Santuario della Madonna del Carmine in Monte Poro. La  sera, dello stesso giorno,  fu la volta di Comerconi,  con una celebrazione  altrettanto solenne presi possesso canonico anche di questa parrocchia. Avevo allora 26 anni, mi sentivo inadeguato di fronte a tanta responsabilità e difficoltà eppure con l’aiuto del Signore e la collaborazione di tanta brava gente ho portato avanti queste tre realtà per quasi dieci anni. In seguito  per continuare gli studi  ho scelto di rimanere con una parrocchia. Il mio cammino ministeriale e pastorale è stato scandito da anni ricchi di esperienze, incontri, amicizie, anni di grande fermento, ma anche di incomprensioni e difficoltà che sempre ho superato con il vostro aiuto e con l’aiuto di Dio e oggi sono qui a gioire con voi per questo significativo traguardo”.

Anni dedicati anche allo studio delle discipline teologiche. Don Saverio, infatti, non solo ha lavorato con serietà e apostolica carità nella comunità di Comerconi, ma ha saputo trovare anche il tempo per gli studi. Nei primi anni di esperienza parrocchiale ha frequentato i corsi del Biennio di Specializzazione in Teologia Morale Sociale presso l’Istituto Teologico Calabro  “San Pio X”   di  Catanzaro. In  seguito è stato tre anni a Roma dove  ha conseguito la Licenza in Sacra Liturgia  presso il Pontificio Istituto Liturgico, Ateneo Sant’Anselmo e dove ha frequentato anche i corsi del Master in “Architettura e Arti per la Liturgia”. E’ stato collaboratore del vescovo  Luigi Renzo, il quale gli ha affidato importanti incarichi diocesani come la nomina di Direttore dell’Ufficio dei Beni Culturali Ecclesiali,  quella di Direttore Regionale dell’Ufficio Liturgico delle Chiese di Calabria e la nomina di  delegato dell’Ufficio Liturgico Nazione della Conferenza  Episcopale  Italiana. Ma nonostante i vari impegni ecclesiali, don Saverio è rimasto sempre un sacerdote semplice e umile aperto al dialogo con tutti, esercitando il suo ministero per la crescita umana, morale e di fede delle persone che a lui si avvicinano. 

Durante la santa Messa, non è mancata la preghiera per Papa Francesco, per il vescovo Luigi Renzo e per tutta la comunità ecclesiale della diocesi di Mileto, che vive in questo momento un periodo bello e storico con la fase celebrativa del Sinodo Diocesano. Alla fine della celebrazione, don Saverio ha ricevuto i discorsi di ringraziamento, da parte della comunità parrocchiale, per il proficuo lavoro che sta portando avanti con impegno e sacrificio, esprimendo gratitudine per  le belle realtà realizzate in  questi anni, quella più rilevante il restauro della chiesa parrocchiale, inoltre e stato omaggiato  con  un regalo a ricordo di tutti.  Ringraziamento è stato manifestato  anche da parte dell’amministrazione comunale di  Nicotera nella persona del vice sindaco Valeria Caronte che ha manifestato gli auguri da parte del sindaco Pino Marasco assente per motivi di lavoro ed ha omaggiato il parroco con una targa ricordo.

“Auguro a  me e a voi – ha dichiarato – di continuare a camminare  uniti  fiduciosi verso il domani,  nella consapevolezza che il significato del nostro essere, del nostro vivere e del nostro operare si manifesti nell’incontro con Dio mediante la sua Chiesa dentro la quale ci fa conoscere, il suo amore, la verità, la bellezza  di essere suoi figli”.

La gioia della festa è continuata nella piazza di Comerconi addobbata a festa, dove tutta la comunità della frazione nicoterese ha voluto offrire in onore del parroco un ricco buffet di dolci e una grandissima torta. Per l’amato parroco ci sono stati anche i fuochi d’artificio a conclusione della serata per suggellare un evento così bello e importante che rappresenta una bella fetta di  storia del paese.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Nel vibonese continua l’operazione Romanzo Criminale

I Carabinieri del Comando provinciale di Vibo Valentia hanno eseguito nella serata di ieri un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere nei confronti di Bruno Patania, 44 anni di Stefanaconi; Francesco Lo Preaito, 33 anni di San Gregorio d’Ippona; e Cristian Loielo, 29 anni di Gerocarne, tutti e tre ritenuti…

Leggi tutto »

Vibo Valentia, Sap e Fiab “Bicinsieme paesaggi in movimento”, ricordano l’assistente della Polizia di Stato Antonio Mortinaro

E’ stata dedicata dal sindacato autonomo di polizia vibonese (Sap) all’assistente Antonio MONTINARO, capo della scorta di Giovanni Falcone, ucciso nella strage di Capaci, la giornata del Memorial Day che si è svolta presso la locale Scuola Allievi Agenti di Vibo Valentia, Alla presenza del prefetto Guido LONGO, del Questore Filippo BONFIGLIO e dei funzionari…

Leggi tutto »
Comerconi di Nicotera festeggia i 25 anni di sacerdozio di don Saverio Callisti