A Vibo Valentia "La libertà non ha pizzo”, un incontro con le associazioni di categoria
A Vibo Valentia "La libertà non ha pizzo”, un incontro con le associazioni di categoria

MediterraneiNews.it

A Vibo Valentia “La libertà non ha pizzo”, un incontro con le associazioni di categoria

Si svolgerà domani, alle ore 10, presso la sala riunioni della Prefettura di Vibo Valentia, un incontro informativo con le associazioni di categoria  sui temi riguardanti la campagna regionale antiracket e  consumo critico “La libertà non ha pizzo”.

Una campagna di civiltà che vuole promuovere, partendo dal basso, una rivoluzione socio-economica e culturale, prefiggendosi come obbiettivo primario l’ascolto e l’accompagnamento degli imprenditori e commercianti nel cammino difficile e di liberazione dal potere mafioso.

Un appuntamento fortemente voluto dal Prefetto di Vibo Valentia, Francesco Zito, per dare continuità all’iniziativa dello scorso 5 ottobre svoltasi a Limbadi nella sede dell’Università della Ricerca, della Memoria e dell’Impegno “Rossella Casini”, durante la quale sono stati consegnati i loghi ad una decina di attività commerciali ed imprenditoriali del vibonese che hanno aderito alla campagna.

Ad approfondire e chiarire i vari aspetti della campagna saranno: Giuseppe Borrello, Referente provinciale di Libera Vibo Valentia, Elvira Iaccino, Componente dell’Area Giustizia per Libera Calabria e Marcello Cozzi, già vicepresidente nazionale di Libera e presidente della Fondazione Antiusura Interesse Uomo. Inoltre, nel corso dell’incontro sono previste le testimonianze degli imprenditori Carmine Zappia e Rocco Mangiardi.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Gli sprechi della politica

In tempi di ristrettezze economiche e mentre il cittadino sembra stretto in una morsa paralizzante di incroci di scadenze  si sente troppo spesso parlare dei costi e degli sprechi della politica. Negli ultimi mesi le cronache hanno posto in primo piano una riforma fiscale che chiede lacrime e sangue ai…

Leggi tutto »

Anche Nicotera è ormai un città sempre più multietnica.

Una Nicotera sempre più vecchia ma anche sempre più multietnica. Secondo i dati dell’Istat relativi all’anno 2015 e in attesa di quelli aggiornati al 2016, si evince che, sono ormai 292 gli stranieri regolari che risiedono sul territorio comunale. Un apporto considerevole al bilancio demografico cittadino, in quanto senza la…

Leggi tutto »
A Vibo Valentia "La libertà non ha pizzo”, un incontro con le associazioni di categoria