Pagano (Movi@Vento): "Invece di risposte, dall'amministrazione solo una storiella inventata e mai avvenuta” Pagano (Movi@Vento): "Invece di risposte, dall'amministrazione solo una storiella inventata e mai avvenuta”

Pagano (Movi@Vento): “Invece di risposte, dall’amministrazione solo una storiella inventata e mai avvenuta”

Author: Nessun commento Share:

“Inventare sopralluoghi fatti addirittura insieme ad attivisti del movimento “14 Luglio”, mai avvenuti, vuol dire sminuire e non riconoscere che quanto affermato da me nell’articolo pubblicato dalla Gazzetta del Sud voleva essere una sollecitazione all’amministazione affinchè programmi, in tempo utile, interventi destinati a valorizzare la nostra frazione di Marina”.

Prosegue senza sosta il botta e risposta tra Salvatore Pagano (Movi@Vento) e il sindaco Giuseppe Marasco. Il primo colpo giorni fa lo aveva sferrato il consigliere comunale di minoranza portando all’attenzione mediatica, lo stato di profondo degrado e abbandono della frazione nicoterese dove è palese che la manutenzione è solo un miraggio.

Pagano aveva sottolineato, tra l’altro, la necessità, già da adesso, di programmare in vista dell’estate. A lui aveva risposto il primo cittadino il quale con una nota (https://mediterraneinews.it/2020/02/03/nota-stampa-del-sindaco-di-nicotera-giuseppe-marasco) affermava che, proprio in quella giornata, alcuni assessori si erano mossi per un sopralluogo, anzi, questi “si sono confrontati – afferma Marasco – anche con alcuni esponenti del movimento 14 luglio di cui lo stesso Pagano è espressione che, con molto garbo e spirito di reale e disinteressato attaccamento alla comunità, hanno indicato ai due esponenti dell’esecutivo comunale alcune problematiche e si sono confrontati con essi per la risoluzione delle stesse”.

Una realtà “travisata”, secondo il consigliere di Movi@Vento. “Vero è – dichiara Pagano – che dopo l’articolo, e sottolineo solo dopo, gli assessori Marco Vecchio e Roberto Mascara, si sono fatti vedere in Marina dove, per caso, hanno incontrato un attivista del nostro movimento. I due sono stati invitati anche da quest’ultimo a provvedere al decoro del lungomare e di tutta la frazione”. Il consigliere di opposizione invita l’amministrazione comunale a riunirsi con i responsabili di lidi e villaggi, fare pubblicità, magari utilizzando i ricavi della tassa di soggiorno, sistemando anche le strade comunali utilizzando quanto incassato dalle multe.

Nel caso l’amministrazione necessiti di risposte e suggerimenti, Pagano suggerisce di convocare cittadini e associazioni e insieme iniziare un lavoro di collaborazione per individuare e segnalare incivili e anche la ditta Mea incaricata della raccolta dei rifiuti “che non svolge in modo puntale e preciso il lavoro per cui viene pagata profumatamente – dichiara –. Smentire una realtà da me descritta nell’articolo dell’1 febbraio non è sufficiente a negare il degrado testimoniato da fotografie e da chi ha voglia di andare a vedere con i propri occhi la Marina di Nicotera. Noi tutti, consiglieri di minoranza e movimento 14 Luglio, aspettiamo ancora risposte concrete da parte del sindaco rispetto a ciò che abbiamo evidenziato in modo chiaro e preciso nell’articolo in questione. Invece di una risposta, fino adesso, abbiamo letto una strana storiella inventata e come tale mai avvenuta”.

Condividi questo Articolo
Previous Article

Nicotera, D’Agostino (Movi@Vento): “Assessore Vecchio, giù le mani dalle conquiste del Movimento 14 luglio”

Next Article

Intensificazione dei servizi a bordo treno e nelle stazioni ferroviarie della Calabria da parte della Polizia di Stato

You may also like

Pagano (Movi@Vento): "Invece di risposte, dall'amministrazione solo una storiella inventata e mai avvenuta”