Anche a San Calogero nasce la prima squadra di volontari della Protezione Civile
Anche a San Calogero nasce la prima squadra di volontari della Protezione Civile

MediterraneiNews.it

Anche a San Calogero nasce la prima squadra di volontari della Protezione Civile

Parole di entusiasmo e soddisfazione da parte dell’assessore di San Calogero al ramo, Caterina Grillo, per l’atto conclusivo del progetto avviato per la realizzazione di una squadra di volontari pronti ad intervenire sul territorio comunale in qualsiasi momento o circostanza emergenziale.

L’iter era stato intrapreso già nel mese di novembre 2018 quando, a causa di avversità meteo, si verificò una pericolosa frana in località Lirda/Sbarrera di San Calogero, e il Centro Italiano di Protezione Civile – Gruppo di Nicotera aveva supportato le attività di monitoraggio e di delimitazione della c.d. “zona rossa”. Da quella situazione di rischio è nata l’idea di stabilire un’intesa con il Dipartimento di Protezione Civile e allestire una squadra di volontari del posto.

A gennaio 2020, un primo gruppo di volontari costituito da sei ragazzi sancalogeresi: (Marco Astorino, Cesare Maccarone, Luigi Maccarone, Alessandro Monteleone, Franco Paglianiti e Gregorio Riso) ha partecipato al primo corso di formazione organizzato dal Gruppo di Protezione Civile di Nicotera e tenuto dal Nucleo Carabinieri Artificieri di Catanzaro. Nello stesso mese i neo volontari sancalogeresi hanno preso parte al “Corso Base per Volontari di Protezione Civile” promosso ed organizzato dal Dipartimento Regionale di Protezione Civile.
Attesa l’operatività del gruppo e il necessario servizio di supporto che avrebbe reso al Comune di San Calogero, la giunta cittadina, lo scorso 5 febbraio ha deliberato la stipula della convenzione.

Nella giornata di ieri, invece, si è concluso l’iter con la stipula della convenzione. Presenti al momento della sottoscrizione tra le parti, per il Gruppo di Protezione Civile, il presidente geom. Nicola La Valle e, per il Comune di San Calogero, il Responsabile dell’Area Servizi al Territorio, Ing. Pasquale Lagadari, gli assessori Sandro Varone, con delega all’Ambiente, e Caterina Grillo con delega al ramo. Quest’ultima ha immediatamente esternato la sua soddisfazione ringraziando tutti gli organi comunali che hanno curato la procedura, affermando, a nome del sindaco, Nicola Brosio, e di tutta l’amministrazione:  “Oggi abbiamo raggiunto un obiettivo molto significativo per la nostra comunità poiché il volontariato è la più alta forma di umanità che si possa esprimere, saremo al fianco delle categorie più fragili e bisognose, saremo un punto di riferimento per tutta la cittadinanza perché è anche con piccoli gesti di vita ordinaria che si infondono sentimenti di speranza e voglia di guardare al futuro. Le sfide che ci attendono non sono affatto da sottovalutare, ma questo è il momento di dimostrare di essere persone di valore piuttosto che di successo – ha aggiunto l’assessore condannando qualsiasi forma di polemica e di blasfemia che sui social serpeggia – sono queste forme di insulto nei confronti di coloro che tutti i giorni impiegano forze e tempo, mettono a rischio la propria incolumità per quella comune. Colgo l’occasione per ringraziare il presidente La Valle, il segretario Fabio Cirone e tutti gli associati per la loro dedizione e il loro impegno”.

Un’intesa che giunge in un momento complesso e di estrema provvisorietà ca causa della pandemia del coVid -19.  Il Comune e i volontari, infatti, stanno già lavorando ad iniziative volte a sensibilizzare ulteriormente l’opinione pubblica al rispetto delle regole, in quanto unico mezzo conosciuto per contenere la diffusione del virus che, a causa delle limiate potenzialità del sistema sanitario provinciale e regionale, potrebbe assumere dimensioni catastrofiche.
A questo scopo saranno consegnate mascherine realizzate artigianalmente e gentilmente donate da attività tessili del posto, iniziando la distribuzione dalle categorie più a rischio; sarà reso noto un numero di telefono dedicato e attivo h24 per tutto ciò che concerne l’attività di supporto alla cittadinanza: consegna di farmaci e di alimenti per anziani e disabili soli, informazioni e segnalazioni.
In conclusione, l’assessore ha ringraziato sentitamente i volontari sancalogeresi e nicoteresi con un virtuale abbraccio e invitando chiunque volesse rendersi utile ad unirsi al gruppo dei volontari ricordando che: “il paese siamo noi”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Diego Bouchè (Usr): “non c’è modo di evitare la soppressione delle due classi”. Adesso Il Comune realizzerà le aule necessarie

Si è svolto nella tarda mattinata di ieri l’incontro tra il commissario Adolfo Valente e il responsabile dell’area tecnica del Comune, Carmelo Ciampa, con il direttore generale dell’ufficio scolastico regionale, Diego Bouchè e il responsabile dell’Ambito territoriale di Vibo Valentia, Giuseppe Mirarchi. E’ emerso che “non c’è modo di evitare…

Leggi tutto »

Potenzoni. Seconda edizione del premio “Fedelta’ alla tradizione” del raduno delle confraternite.

Nella giornata di ieri, in occasione del raduno delle confraternite a Potenzoni, e’ stato conferito alla nostra confraternita il premio “fedelta’ alla tradizione” delle confraternite. il riconoscimento e’ stato conferito per la particolarita’ della festa della candelora, una fra le feste piu’ sentite e partecipate da tutta la comunita’, che…

Leggi tutto »
Anche a San Calogero nasce la prima squadra di volontari della Protezione Civile