MediterraneiNews.it

Argentina: successo del Presidente Macri alle elezioni legislative.

La coalizione moderata “Cambiemos” – composta da Coalición Cívica ARI, Prpuesta Repubblica e Unión Cívica Radical – che sostiene il presidente Mauricio Macri – è la vincitrice delle elezioni legislative tenutesi domenica in Argentina.

Cambiemos ha infatti ottenu 109 seggi alla Camera (+20) e 26 al Senato (+9). Sconfitta inveceper la destra peronista del Partido Justicialista che ottiene 73 seggi alla Camera (-25) e 28 (-11) al Senato.

Al terzo posto si colloca invece il partito di centrosinistra dell’Unidad Ciudadanas dell’ex presidente Cristina Fernández de Kirchner che ha ottenuto un ottimo risultato sia alla Camera con 30 seggi (+25) che al Senato dove si è aggiudicato 6 seggi (+3).

In difficoltà invece gli ultraperonisti di Unidos per una Nueva Alternativa che si aggidicano 24 seggi (-19) alla Camera e 4 seggi (-1) al Senato.

Ventuno seggi alla Camera e sei al Senato sono andati ai partiti minori tra i quali vi è il Frente Cívico por Santiago di ispirazione socialista che mantiene i suoi 6 seggi.

Ricordiamo che l’Argentina ha un parlamento bicamerale composto da 257 deputati e 72 senatori. Con questo voto Macri dispone ora di una presenza rafforzata nei due rami del parlamento.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Nuova Zelanda: formato il il governo. Sarà guidato da una donna.

Svolta politica in Nuova Zelanda, dove dopo oltre un decennio di dominio politico del Partito Nazionale di centrodestra ci sarà un inedito governo di coalizione tra i Laburisti, i Verdi e i populisti di New Zealand First. Nell’agosto scorso scorso la partita elettorale sembrava chiusa a favore del centrodestra che…

Leggi tutto »

Con la riconquista di Mosul suona la campana a morto per lo stato dell’Isis.

Con la riconquista della grande moschea di al-Nuri, la seconda dell’Iraq, nella strategica città di Mosul, una delle due “capitali” del sedicente califfato islamico instaurato dall’Isis, tra la Siria e l’Iraq stesso, la battaglia per la liberazione di questi territori che vede assieme – fianco a fianco – forze governative…

Leggi tutto »