MediterraneiNews.it

Joppolo, eletto il consiglio comunale dei ragazzi

Danilo Di Capua della classe Terza della scuola Secondaria di I grado è il sindaco-baby del nuovo consiglio comunale dei ragazzi. Di Capua sarà affiancato dal vicesindaco Daniel La Rosa della scuola Primaria di Caroniti.

Le elezioni si sono svolte in questi giorni presso il palazzo comunale, fra l’entusiasmo dei ragazzi e seguite da un’apposita commissione elettorale formata da personale municipale e scolastico. I giovani del servizio civile hanno svolto il ruolo di scrutatori supportando i giovanissimi lì dove avevano bisogno di indicazioni.

Alle votazioni hanno partecipato gli alunni delle tre classi della Media e delle ultime tre delle Primarie di Joppolo e Caroniti. Lo scrutinio ha registrato, inoltre, l’elezione di nove consiglieri equamente divisi tra i due ordini di scuola, Fatima Burzì, Nazzareno Carello, Giovanni Davola, Vincenzo Comerci, Marta Di Capua, Rinaldo Schirru, Martina Restuccia, Kristel Zungri e Tripaldi Nicola.

Un progetto fortemente voluto dall’attuale amministrazione comunale e prontamente recepito dal Comprensivo di Nicotera del dirigente scolastico Marisa Piro, di cui le scuole fanno parte.

A questa prima fase, per i neo-eletti, seguirà quella più importante. Divisi in gruppi di lavoro e per aree diverse, saranno chiamati ad essere membri attivi della loro cittadina lavorando intorno a vari progetti, portando avanti le richieste dei propri compagni, ma anche proponendo attività sociali, ricreative e ambientali che possano favorire in loro una migliore crescita e formazione culturale all’interno del proprio territorio.

Una bella e interessante esperienza di cittadinanza attiva per gli alunni del Comprensivo da vivere come prova generale per il futuro considerando il fatto che avranno la possibilità di conoscere e venire a contatto con quelli che sono i veri problemi del territorio.

Il consiglio dei ragazzi, infatti, rappresenterà per gli studenti la sede dove elaborare proposte per migliorare la città in cui si vive, esprimere le proprie opinioni, confrontare le idee e discutere liberamente nel rispetto delle regole.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Monterosso Calabro (VV), la Polizia ricorda il brigadiere Vincenzo Curigliano

Stamattina, presso il cimitero di Monterosso Calabro, si è svolta una breve ma sentita cerimonia di commemorazione del Brigadiere del Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza, Vincenzo CURIGLIANO, deceduto in servizio il 18 settembre 1970 durante i violenti scontri  di piazza noti come “moti di Reggio Calabria”. Nel corso della…

Leggi tutto »

Ma votare non è scegliere?

Pino Macino, da Pupari & Pupi Quando ero ragazzo e mi incuriosivo già per i misteri della Politica…..mi rassicurava sapere che in democrazia ogni testa valeva quanto un’altra.Una testa un voto….si diceva. Nel tempo, naturalmente, ho ben compreso che i voti si contano e non si pesano….e questo era un…

Leggi tutto »