MediterraneiNews.it

Botte e declino…aggredita la collega giornalista Rai, Maria Grazia Mazzola

Pino Macino, da Pupari & Pupi

Ancora ricordiamo la testata del mafioso Spada  contro un giornalista  ad Ostia. Ora la stessa cosa più o meno succede a Bari…ma…per l’affermata parità di genere….la vicenda s’è giocata tutta al femminile. A dare le botte è stata la moglie del mafioso Lorenzo Caldarola e a prenderle  è stata la giornalista di Rai 1 Mariagrazia Mazzola….Ho visto il filmato. Assurda la protervia e l’arroganza della nobildonna mafiosa. Oramai pensano di potere fare tutto…incuranti di telecamere e testimoni. L’arresteranno?…in questa italietta non ci sono certezze….figuriamoci per le cose serie. Ma l’intimidazione  verso la stampa libera è preoccupante. Già – soprattutto nel Mezzogiorno – la Stampa libera non è di suo….è intimidita…spesso asservita …e ce lo dicono i silenzi e gli articolini di favore che riempiono quotidianamente i giornaletti regionali. Questi episodi servono per dire a chi volesse osare il coraggio……che non c’è trippa per gatti. Quando parliamo di declino…dunque…..sappiamo di cosa parliamo.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Omicidio a Mileto, ucciso un 15enne

Ci potrebbe essere un movente passionale alla base del fatto di sangue verificatosi intorno alle 23 di ieri sera in contrada “Vindacito”, quasi a ridosso dell’abitato del rione “Calabrò”, lungo la strada che dalla periferia di Mileto arriva sino a Francica. Protagonista del triste episodio un coetaneo della vittima  che,…

Leggi tutto »

Cosentino, sequestrati 10 quintali di fuochi pirotecnici illegali. Denunciati 10 responsabili

I finanzieri del Comando Provinciale di Cosenza hanno sequestrato 38.605 pezzi di materiale esplodente pericoloso, pari a 52.717 bocche di fuoco di bengala, fontane, razzi e petardi per un peso complessivo di 967 chilogrammi, privo delle prescritte indicazioni di sicurezza. Il materiale sequestrato, pericoloso per l’incolumità degli eventuali acquirenti, sarà…

Leggi tutto »