MediterraneiNews.it

Petilia Policastro e Cotronei, servizio coordinato di controllo del territorio, due arresti ed una persona denunciata – VIDEO

I Carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro, coadiuvati dal Nucleo Cinofili di Vibo Valentia, nei comuni di Cotronei (KR) località “Trepidò” e Petilia Policastro (KR), hanno eseguito un mirato servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla repressione di reati predatori, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’attività ha consentito di arrestare, a Cotronei, F. G., 28enne che, in seguito a perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 120 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, contenuta in diverse bustine, 3,5 grammi del tipo “cocaina” e 0,8 grammi del tipo “hashish”, oltre a due bilancini elettronici di precisione e relativo materiale di confezionamento, munizioni calibro 30-06 per carabina ed una cartuccia calibro 12 a palla, illegalmente detenute. Preliminarmente alla perquisizione, l’arrestato, vistosi scoperto, con una mossa repentina si è impossessato di una delle buste contenenti “marijuana” e, guadagnando la fuga, ha tentato di  disperdere parte del contenuto nel terreno boschivo circostante, ma è stato raggiunto e bloccato dai militari. Nel medesimo contesto operativo è stato accertato che lo stesso aveva anche realizzato presso la sua abitazione un allaccio abusivo alla rete elettrica Enel.

Sempre in località Trepidò, i militari hanno arrestato A. C., 56enne, il quale, in seguito a perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di 22 grammi di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, 4 grammi del tipo “marijuana”, un bilancino elettronico di precisione e relativo materiale di confezionamento, 46 semi, verosimilmente, di canapa per la coltivazione di “marijuana” e la somma di 76,20 euro, presumibilmente, provento dell’attività di spaccio.

A Petilia Policastro, i militari hanno denunciato un operaio 34enne, il quale, in seguito a perquisizione, è stato trovato in possesso di 21 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” in involucro occultato nelle adiacenze della propria abitazione e comunque nella disponibilità dello stesso. Nel medesimo contesto operativo è stato accertato che aveva realizzato presso la propria abitazione un allaccio abusivo alla rete elettrica Enel.

 

 

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Monterossi, furto in una azienda agricola, rubati 150 ovini.

Sono ben 150 i capi di ovini per un valore complessivo di 10mila euro rubati a Monterosso Calabro, ad una azienda agricola del posto. Sul furto, avvenuto presumibilmente nella notte, hanno avviato subito le indagini, i militari della Stazione coordinati dalla Compagnia di Serra San Bruno.  

Leggi tutto »

Esproprio… Italicum…

Pino Macino da Pupari & Pupi Ho letto  alcune parti della motivazione della sentenza della Corte Costituzionale che ha sconvolto e reso impraticabile l’Italicum… che secondo il Fiorentino doveva diventare un modello di legge elettorale da esportare in tutto il mondo..La sentenza è’ uno schiaffo al Governo che l’ha volutta…

Leggi tutto »