MediterraneiNews.it

Strada provinciale 23, dopo mesi di chiacchiere il problema passa alla Protezione civile

Toccherà a Carlo Tansi, dirigente della Protezione civile calabrese, svolgere, lunedì, un sopralluogo tecnico sulla strada provinciale 23 chiusa al traffico, da novembre, a causa della caduta, dal costone sovrastante, di alcuni massi.

Il responsabile verificherà, nello specifico, la situazione del tratto Joppolo-Coccorino per fornire una valutazione tecnica e capire se l’importante collegamento stradale strategico della “Costa degli Dei” potrà essere riaperto al traffico in vista dell’imminente stagione estiva.

La Protezione civile è stata interpellata dal presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio il quale, anche se la problematica non è di competenze regionale, ma provinciale, nella mattinata di ieri, ha voluto constatare di persona lo stato di abbandono in cui versa, da circa sette mesi, l’arteria. Presenti anche il consigliere regionale Michele Mirabello, il presidente della Provincia, Alfredo Lo Bianco, il tecnico Antonio Francolino, il sindaco Carmelo Mazza insieme ai rappresentanti delle amministrazioni di Spilinga e Ricadi, nonché, Giovanni Capua del comitato “Strada del mare” e Domenico Lo Bruno, uno dei 200 firmatari della petizione inviata al prefetto per chiedere un suo intervento.

Oliverio ha annunciato un futuro tavolo tecnico fra rappresentanti di Regione e Comune di Joppolo che, però, dopo discussioni, petizioni e istanze varie, lascerebbe il tempo che trova allungando notevolmente i tempi di apertura della carreggiata. I rappresentanti dei cittadini, invece, che vivono quotidianamente le conseguenze della chiusura della strada, “spingono” per un’immediata apertura del tratto. Qualora non fosse possibile chiedono la messa in sicurezza della Sp 25 sulla quale è stato deviato il traffico, con gli automobilisti costretti a percorrere il “bypass” tra stretti, ripidi e pericolosi tornanti circondati da abbondante vegetazione.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Revocata a Nicotera l’ordinanza di divieto di utilizzo per uso umano dell’acqua

La commissione straordinaria (Adolfo Valente, Michela Fabio, Nicola Auricchio) ha provveduto a revocare l’ordinanza n.7 del 2 febbraio scorso con la quale veniva vietato l’utilizzo per uso umano dell’acqua proveniente dall’acquedotto cittadino sino a nuove verifiche. In mattinata, infatti, sono giunti i risultati degli esami batteriologici effettuati dalla Ecocontrol, società…

Leggi tutto »

Vigili del fuoco vibonesi nelle zone del Centro Italia. Ieri giornata contrassegnata da numero interventi.

Continua e si rafforza l’impegno dei vigili del fuoco vibonesi nell’ambito delle operazioni in Centro-Italia. Stamane infatti, una unità operativa di cinque unità, dei vigili del fuoco, è partita dal Comando provinciale di Vibo Valentia, per dirigersi verso le zone colpite dal terremoto e dall’emergenza neve, anche al fine di…

Leggi tutto »