MediterraneiNews.it

Nicotera ospita la prima tappa di “Calabria evolutions”

La suggestiva piazza Garibaldi ha ospitato la quinta edizione della manifestazione musicale “Calabria evolutions”, oggi fiore all’occhiello delle iniziative estive delle bande musicali giovanili calabresi.

Mimmo Fiaschè e Daniela Maiolo

170 giovani strumentisti provenienti da circa 20 differenti formazioni musicali che operano in Calabria, in rappresentanza di tutte le province, hanno dato vita al primo dei due appuntamenti dell’evento (il secondo è andato in scena nella serata di ieri presso il parco archeologico di Locri)  fortemente voluto a Nicotera dal presidente dell’orchestra di fiati “Tirrenium”, Mimmo Fiaschè e dal suo direttore d’orchestra, Maurizio Managò.

Jorgen Van Rijen

La manifestazione presentata da Daniela Maiolo, ha avuto come ospite d’onore un colosso della musica mondiale, Jorgen Van Rijen, primo trombonista dell’orchestra di Amsterdam, Royal Concertgebouw. A dirigere l’orchestra gli allievi del corso di direzione “Ama Calabria”, in rappresentanza, anche loro, delle varie province calabre, Rosario Froio (Botricello), Salvatore Cirimelli (Limbadi), Domenico Divasto (Castrovillari), Francesco Iannelli (Montauro), Isabella Falcone (Mirto), Maria Cristina Marino (Serra San Bruno), Giuseppe Blefari (Crosia), Giosuè Borgese (Melicucco), Francesco Drago (Melissa) e Francesco Novello (Casabona).

“Un splendido momento  – afferma Fiaschè – che sottolinea la capacità aggregativa e associativa della musica che si tramuta, in questi contesti, in sviluppo culturale e sociale del territorio. Dedico questa serata al professore Stefano Piperno scomparso da poco più di 15 giorni”.

L’iniziativa Tirreno-Ionio di “Calabria evolutions” ha offerto, tra l’altro, ai musicisti un campus con lezioni individuali, masterclass, prove di sezione e di orchestra, attività formative che i giovani strumentisti hanno avuto la possibilità di curare con direttori d’orchestra e musicisti di grande prestigio.

“Un’aggregazione che rappresenta lo spirito di fare musica insieme – dichiara Managò –. La musica è fatta di incontri che hanno portato tanti giovani a crescere e a vivere nello spirito e nella genuinità della banda. Oltre alla dedica del presidente Fiaschè, considerando che l’orchestra “Tirrenium” ha al suo interno tante “anime” come la formazione musicale di Pernocari, frazione di Rombiolo, tutti noi musicisti dedichiamo la serata, in presenza questa sera della madre, al giovane cornista Antonio Arena prematuramente scomparso per un tragico incidente”.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Cgil Vibo Valentia, “Riace esempio positivo di accoglienza e integrazione: sabato 6 ottobre, porteremo il nostro sostegno a Lucano”

“Il 2 ottobre 2018, in Italia si è compiuto uno degli atti più assurdi per demolire l’unico modello che ha visto l’accoglienza farsi integrazione; che ha trasformato quella che ancora oggi viene definita emergenza senza controllo, nella risposta più efficace per ridare vita ad un territorio depauperato dal malaffare ‘ndranghetista…

Leggi tutto »

Nicotera, Centro diurno per bambini autistici: una realtà… a tempo

“Sono tante le persone affette da autismo in lista di attesa alle quali dovrebbe essere offerta l’opportunità di usufruire gratuitamente delle terapie idonee. E’ adesso che la politica deve concretizzare le promesse fatte il giorno dell’inaugurazione del centro”. E’ quanto afferma la vice presidente dell’Angsa (Associazione nazionale genitori autistici) di Vibo…

Leggi tutto »