MediterraneiNews.it

La Compagnia di Tropea saluta il maggiore Dario Solito dopo due anni di intensa e proficua attività investigativa

Dopo due anni di intensa attività investigativa, il maggiore Dario Solito, 35 anni di Taranto, lascia la Compagnia di Tropea dove sarà sostituito dal capitano Nicola Alimonda, comandante del Nucleo investigativo dei carabinieri di Palermo.

Due anni di lavoro continuo, ma soprattutto proficuo, quelli di Solito, giunto a Tropea a fine 2016. Da allora il maggiore è passato da un successo all’altro riuscendo a portare a buon fine numerose operazioni che gli hanno valso la promozione a Roma presso il Comando di formazione, specializzazione e dottrina dell’esercito, caserma della Cecchignola.

Dopo anni di immobilismo, le numerose operazioni portate avanti da Solito e messe in atto dai carabinieri della Compagnia di Tropea col costante supporto dei militari delle locali Stazioni coadiuvati spesso da personale specializzato, hanno dato i loro frutti. La zona di sua competenza è stata più volte passata al setaccio, ispezionata a fondo, perlustrata in profondità, controllata quotidianamente.

I successi investigativi sono stati numerosi, sei gli omicidi e tre i tentati omicidi brillantemente risolti con l’arresto dei colpevoli, fra questi l’autobomba di Limbadi, i delitti di Nicotera ad opera dei fratelli Olivieri, l’omicidio a San Calogero del migrante Soumaila Sacko, il cadevere carbonizzato del docente di Nicotera.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Floriani (SBV): Vibo chiami a raccolta le città con siti magno-greci per avanzare la candidatura a Patrimonio dell’Unesco.

Gilberto Floriani, direttore del polo culturale di eccellenza del Sistema Bibliotecario Vibonese, si conferma ancora una volta come un intellettuale sempre teso a prospettare scenari nuovi di crescita e sviluppo culturale per il vibonese e non solo. Oggi infatti, con un post pubblicato sui social network ha avanzato l’idea che…

Leggi tutto »

Vibo Valentia, Grillo (FI) interviene sulla crisi di palazzo Luigi Razza

Alfonso Grillo (FI) interviene attraverso una riflessione personale, quanto preoccupata, nella discussione che accompagna “il protrarsi di una situazione politica diventata pesante da sostenere per una città già piegata da mille problemi”, con l’intento di spronare il partito. “Se non rispetti gli accordi – dichiara -, inneschi liti tra i gruppi consiliari,…

Leggi tutto »