MediterraneiNews.it

Cirò Marina (KR), rinvenuti reperti archeologici: una persona denunciata

I carabinieri della Stazione di Cirò Marina, congiuntamente al personale del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Cosenza, hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria un 69enne pensionato del luogo, per la detenzione non autorizzata di materiale archeologico.

In particolare l’uomo, al termine di una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di una campana navale appartenente al relitto sommerso del “Caccia Torpediniere Lince”, reperto trattenuto indebitamente, nonostante esplicita richiesta avanzata dal competente ente comunale per la successiva consegna al locale museo.

Nel medesimo contesto, sono stati rinvenuti e sequestrati i seguenti reperti archeologici:
– 2 piedi integrali di anfore;
– 1 collo di anfora;
– 2 anse di anfora.

Condividi questo Articolo

Articoli correlati

Samuele Piserà, una canzone d’amore per la “sua” Calabria – VIDEO

Amore passionale per la propria terra di origine, attaccamento alle sue tradizioni, alla sua cultura, alla musica della Calabria. Tutto ciò è presente nella canzone “Cara Calabria” di Samuele Piserà, 26 anni, guardia giurata e manager del gruppo di YouTuber “I Terrons”, residente nell’hinterland milanese, ma di Limbadi e “calabrese…

Leggi tutto »

Caso Lucano, interviene l’arcivescovo Giuseppe Fiorini Morosini

Sul caso “Riace”, l’arcivescovo di Reggio Calabria-Bova, monsignor Giuseppe Fiorini Morosini esprime “fiducia nella giustizia” aggiungendo che “laddove si ravvisano irregolarità nella gestione vanno accertate con oggettività”. L’arcivescovo di Reggio Calabria evidenzia che se “ci siano illegalità che possono essere trattate con un sentimento di comprensione, in virtù dell’assenza di…

Leggi tutto »